Il monitoraggio

Report Asl, a Ruvo di Puglia registrati 43 casi positivi nella settimana 23-29 maggio

boccette di vaccino Comirnaty
Vaccini antiCovid © Unsplash
È sempre possibile vaccinarsi senza prenotazione recandosi negli hub della Asl Bari (Bari-Catino, Sammichele e Grumo Appula), nelle farmacie del territorio abilitate e dai medici di medicina generale
scrivi un commento 86

Nell’Area Metropolitana di Bari, il tasso d’incidenza settimanale è diminuito del 26,5 per cento nel periodo 23-29 maggio. I nuovi casi si attestano a quota 254.4 ogni 100mila abitanti rispetto a 346.3 della settimana precedente, con un calo complessivo del 74.6 per cento in circa un mese. A Ruvo di Puglia, nello stesso periodo, si registrano 43 casi positivi con tasso di incidenza pari 172.6 per 100mila abitanti. Un lievissimo aumento rispetto alla settimana precedente con 41 casi (164.5 per 100mila abitanti). Si precisa che le variazioni dei numeri dei casi e dei tassi settimanali, da un report all’altro, dipendono statisticamente dal continuo processo di consolidamento dei dati.

L’attività della campagna vaccinale anti-Covid è concentrata particolarmente sulle quarte dosi, con quasi 2mila somministrazioni su 2.563 nell’ultima settimana.  In generale sono stati garantiti alla popolazione 3 milioni e 51.338 vaccini, distinti tra 1 milione e 122.665 prime dosi, 1 milione e 87.141 seconde, 822.701 terze e 18.831 quarte dosi. A Ruvo di Puglia le dosi somministrate, in totale, sono 58.182; le prime dosi sono 21.221; le seconde dosi sono 20.249; le terze dosi sono 16.464; le quarte dosi sono 248 (destinate alle persone immunocompromesse).

I residenti con più di 5 anni che hanno avuto accesso ad almeno due dosi di vaccino risultano 1 milione e 88.567, dei quali 803.580 –  a partire dai 12 anni – hanno ricevuto anche la terza dose. La copertura con terza dose riguarda complessivamente l’81% della popolazione con età pari o superiore a 12 anni, con un’adesione più marcata (87,3%) nei gruppi dai 50 anni in poi e molto elevata, pari al 94,4%, tra gli ultraottantenni. Tra i 12 e i 49 anni, la copertura per chi ha completato il ciclo primario almeno quattro mesi fa è attestata al 74,3%, un dato per il quale è fortemente consigliato accedere alla dose “booster”.  A Ruvo di Puglia su una popolazione residente over 12 vaccinabile (22.396) il 91% ha ricevuto la prima dose; il 91% ha completato il ciclo e l’86% ha ricevuto la dose booster. 

L’Asl invita a vaccinarsi tutti coloro che appartengono alle categorie e fasce d’età interessate alla terza e soprattutto quarta dose (pazienti immunocompromessi, over 80, soggetti dai 60 ai 79 anni con particolari fragilità e ospiti di Rsa), ma anche chi sinora non ha ritenuto di farlo. Gli hub della Asl Bari (Bari-Catino, Sammichele e Grumo Appula) sono disponibili senza prenotazione e senza attesa, così come è possibile vaccinarsi nelle farmacie del territorio abilitate oppure recandosi dai medici di Medicina generale che, a oggi, hanno erogato circa il 52 per cento (9.838) delle quarte dosi totali somministrate.

venerdì 3 Giugno 2022

(modifica il 5 Giugno 2022, 11:27)

Notifiche
Notifica di
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti