Libri

Sinistra Ruvese presenta “L’atto atomico della non violenza” di Gabriella Falcicchio

Donna sorridente con occhiali; fiori
Gabriella Falcicchio
Venerdì 20 maggio, alle 18.30, nella sede di Sinistra Ruvese in via Cattedrale 110, nell'ambito del percorso di formazione socio-politica "NutriMenti". Pasqua Spadone converserà con l'Autrice
scrivi un commento 161

Nell’ambito degli incontri pubblici di formazione socio-politica NutriMenti, a cura di Sinistra Ruvese, Gabriella Falcicchio presenta il suo libro “L’atto atomico della nonviolenza” (Edizioni la meridiana, 2022). L’evento si terrà venerdì 20 maggio, alle 18.30, nella sede di Sinistra Ruvese in via Cattedrale 110. La segretaria Raffaella Giancipoli introdurrà l’evento e Pasqua Spadone dialogherà con l’autrice. La partecipazione è libera e gratuita.

NutriMenti è un percorso di autoformazione avviato dal Collettivo tre anni fa. I temi sono Ambiente e Territorio, Welfare, Lavoro, Scuola, Politica, Cultura e Diritti. «Sono sette cantieri in cui abbiamo chiesto a esperti e docenti universitari di arricchire gli incontri con il loro sapere, perché avvertiamo il bisogno di interpretare il mondo con la lente della complessità e costruire collettivamente l’unica vera via che, a nostro parere, genera un sano progresso: la conoscenza. Un percorso aperto a tutti e tutte, nato a partire dal desiderio del gruppo di Sinistra Ruvese di regalarsi del tempo per studiare, imparare, capire. Un desiderio che abbiamo voluto condividere con la città con la speranza che potesse incontrare le necessità e la curiosità di tanti cittadini e cittadine, aperto, senza condizionamenti, a tutti coloro che intendono il sapere come un diritto-dovere di ogni cittadino libero. Così è stato, almeno fino a quando la pandemia non ha sospeso le vite di noi tutti, senza però spegnere la nostra voglia di prepararci al futuro agendo il presente, di rispondere al qualunquismo di chi crede nella paura come strumento, di soddisfare la nostra sete di Bene comune».

“L’atto atomico della nonviolenza”. Il volume presenta la persona di Aldo Capitini, figura originale nel panorama culturale italiano ed europeo. Il suo pensiero, insieme a quello degli uomini e delle donne che hanno vissuto cercando di concretizzare ideali di giustizia, equità, accoglienza, apertura amorevole a tutti gli esseri, è impegno educativo, politico, umano, che oggi, mentre il pianeta resta inascoltato dai più nel suo grido di aiuto, appare essenziale.

Gabriella Falcicchio è ricercatrice e docente presso il Dipartimento di Scienze della Formazione, Psicologia, Comunicazione dell’Università di Bari. È referente regionale del Movimento Nonviolento e formatrice su nonviolenza e conflitti. Redattrice di “Azione nonviolenta” e membro della comunità di ricerca di “Educazione Aperta”, collabora con le riviste “Culture della Sostenibilità”, “Bambini”, “Un Pediatra per Amico” e “Teatro Naturale”. I suoi filoni di ricerca sono legati alla tradizione del pensiero nonviolento, la nascita rispettata e l’educazione nei primi anni di vita, il rapporto con i viventi, le culture della terra e gli stili di vita ecologici.

giovedì 19 Maggio 2022

Notifiche
Notifica di
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti