Cultura

Sui passi di Renata Fonte, la Fondazione “Angelo Cesareo” organizza una visita a Porto Selvaggio

La Redazione
​Domenica 22 maggio. Partenza da Ruvo di Puglia alle 7-7.30 e ritorno intorno alle 21. Visita al Parco di Porto Selvaggio, al Museo della Memoria; incontri e dibattiti sulla legalità
scrivi un commento 26

Nell'ambito del progetto su Renata Fonte, avviato a Serra Petrullo con una mostra e la piantumazione di un ibisco nel Viale dei Giusti, la Fondazione "Angelo Cesareo" promuove una visita a Nardò sui passi dell'Assessora alla Cultura, uccisa nel 1984, per aver tutelato il grande parco della sua città dalla speculazione politico-mafiosa.
Domenica 22 maggio, si percorrerà e si visiterà il suggestivo parco di Porto Selvaggio con la  Palude del Capitano e, in una itineranza ideale,  nella visione e nel sogno progettuale di Renata, si incontreranno i gruppi ambientalisti e le istituzioni, il presidio di "Libera" e i gruppi scout. In cammino, si  dialogherà, sui sentieri dell'Assessora, nel segno e sulle tracce della legalità e dell'ambiente, della bellezza dei luoghi e dei paesaggi, della natura, di quei beni irrinunciabili da tutelare e proteggere, da promuovere anche per le future generazioni.

Con esperti geologi e ambientalisti, i percorsi per Porto Selvaggio si  intrecceranno a dialoghi e raffronti tra il paesaggio della Murgia e quello del Salento. Una visita al Museo della Memoria concluderà la giornata.
La partenza con pullman  da Ruvo (piazza Castello) per Nardò è prevista per le 7.00; il rientro per le 21.
Per adesioni e maggiori informazioni consultare il sito www.fondazioneangelocesareo.it o  contattare la Fondazione alla posta elettronica fondazioneangelocesareo@gmail.com.

Di seguito il programma: partenza da Ruvo di Puglia (piazza Castello) ore 7 -7.30 circa. Arrivo a Nardò ore 9.30 circa. Mattina – Porto Selvaggio: incontro con Andrea Vitale, coautore della guida di Porto Selvaggio, che ci introduce al parco e alla Palude del Capitano. Presentazione del progetto della Fondazione su Renata Fonte: "Le ragioni e il Viale dei Giusti di Serra Petrullo". Incontro con i gruppi ambientalisti, scout, con  Lega Ambiente e presidio di "Libera": "La figura di Renata Fonte nei (loro) percorsi formativi e progettuali" (alcune parole guida si proporranno, in forma laboratoriale, come fondamentali chiave e tracce di dialoghi: legalità, bellezza, ambiente, paesaggio, luogo, futuro…). Incontro, insieme al Sindaco e agli Assessori  del Comune di Ruvo di Puglia, con il Sindaco e gli Assessori del Comune di Nardò: "Quali politiche ambientali , quali risorse, quale visione progettuale nel segno di Renata". Pausa pranzo. Pomeriggio – In cerchio, come una tavola rotonda, gruppi ambientalisti, presidi di "Libera", giornalisti,  rappresentanti istituzionali a confronto: "Le battaglie di Renata Fonte, quali segni, cosa è rimasto, cosa ancora disatteso. Andare oltre…? Documento condiviso e sottoscritto da promuovere e comunicare anche a mezzo stampa per possibili reti. Dialogo itinerante tra Paolo Sansò' (Geologia Ambientale) e Vincenzo Iurilli (Geologis) con Andrea Vitale (coautore guida di Porto Selvaggio): "A confronto il paesaggio-ambiente  salentino e quello murgiano". Visita al Museo della Memoria. Scambio di segni.

 

 

domenica 15 Maggio 2022

Argomenti

Notifiche
Notifica di
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti