Cronaca

Sostegni e agevolazioni a nuove povertà, allo sport e al commercio: i provvedimenti della Giunta

La Redazione
La Giunta comunale ha approvato alcuni interventi sia a sostegno dei soggetti penalizzati dall'emergenza covid-19 sia per supportare associazioni sportive ed esercizi pubblici in questo particolare periodo​
scrivi un commento 149

La Giunta comunale, ieri, ha approvato alcuni interventi sia a sostegno dei soggetti penalizzati dall’emergenza covid-19 sia per supportare associazioni sportive ed esercizi pubblici in questo particolare periodo.

Tornano, infatti, i buoni acquisto per famiglie in condizioni di disagio economico e sociale, causato dalla situazione emergenziale in atto. Con una delibera proposta dall’assessore al Benessere e alla Giustizia Sociale, Nico Curci, sono stati destinati 89.600 euro all’erogazione di nuovi buoni per l’acquisto di prodotti alimentari, farmaci, articoli medicali e ortopedici, articoli per l’igiene e la cura della persona e della casa. 79.600 euro saranno distribuiti tramite avviso con le procedure già utilizzate nelle passate edizioni, mentre 10.000 euro verranno erogati tramite realtà del volontariato e del terzo settore in stretta collaborazione con l’Assessorato. Ulteriori 29.442 euro sono stati, invece, destinati all’erogazione di buoni abbigliamento per bambini e ragazzi da 0 a 14 anni, sempre in favore di famiglie in stato di particolare fragilità sociale a causa della pandemia. Gli avvisi saranno pubblicati a breve.

Disposti anche sostegni finanziari in favore degli operatori dello sport assegnatari delle palestre scolastiche a copertura dell’aumento dei costi tecnici di gestione causa Covid19. Con una delibera proposta dall’assessora alle Politiche di Comunità, Monica Filograno, sono stati destinati 9.000 euro per la copertura parziale dei costi di igienizzazione delle palestre e per l’esonero del pagamento delle tariffe orarie dovute dai concessionari. 

È stato inoltre differito il termine per il versamento del canone per il pagamento per l’anno 2022 delle occupazioni di suolo pubblico annuale e delle occupazioni mercatali. Con una delibera proposta dall’assessora all’Attività Amministrativa Mariantonietta Curci infatti, la Giunta ha trasferito al 31 marzo 2022 il pagamento del canone per occupazioni di suolo pubblico annuale e al 30 giugno 2022 il pagamento del canone per occupazione dell'area mercatale.Un aiuto soprattutto per esercizi pubblici locali e mercati in attesa di una possibile proroga governativa delle esenzioni/agevolazioni anche per l’anno 2022, come già per gli anni 2020 e 2021, visto il perdurare dell’emergenza epidemiologica da Covid-19.

giovedì 23 Dicembre 2021

Argomenti

Notifiche
Notifica di
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti