Attualità

È il giorno del “Super green pass”: ecco le nuove regole

La Redazione
Il super green pass sarà in vigore sino al 15 gennaio p.v., con possibilità di proroga. Il Governo ha pubblicato un vademecum sulle attività consentite senza green pass, con green pass base e con super Green pass
scrivi un commento 651

Da oggi, lunedì 6 dicembre, e fino a sabato 15 gennaio 2022 (con possibiità di proroga) saranno in vigore anche nelle regioni in zona bianca, tra cui attualmente la Puglia, le nuove regole della Certificazione Verde che si sdoppia in "green pass base" e "super green pass". La rimodulazione della stessa è stata approvata con il decreto legge n. 172 del 26 novembre 2021. 

Il green pass base, rilasciato a chi si sottopone a un tampone molecolare (valido per 72 ore) o antigenico (valido per 48 ore), dovrà essere esibito anche per accedere a strutture ricettive (alberghi, b&b et similia</em>); a ferrovie regionali e trasporto pubblico locale (come, a esempio, ha stabilito Ferrotramviaria</strong>); a spogliatoi e docce prima e dopo lo svolgimento di attività sportiva, fatta eccezione per chi accompagna persone di minore età o con diversa abilità. Il super green pass, o green pass rafforzato, sarà riconosciuto esclusivamente alle persone vaccinate o guarite dal Covid-19 e permetterà l'accesso a spettacoli, eventi sportivi; ristorazione al chiuso; feste e discoteche; cerimonie pubbliche. Non sarà necessario scaricarlo: il Qr code resterà lo stesso, anche se sarà aggiornata l’app "Verifica C19" per i controlli. Si dovranno comunque rispettare tutte le norme di sicurezza antiCovid (uso della mascherina, distanza fisica di almeno un metro e igienizzazione delle mani). Sul sito del Governo, è pubblicata una tabella che indica tutte le attività che possono svolgersi senza green pass, con green pass base e con super green pass (disponibile qui). Le Regioni e le Province autonome possono adottare, tuttavia, specifiche ulteriori disposizioni restrittive, di carattere locale, per conoscere le quali è necessario fare riferimento ai canali informativi istituzionali dei singoli enti.

La durata di validità della certificazione verde,  passa da 12 a 9 mesi dal completamento del ciclo vaccinale primario o dalla somministrazione della dose di richiamo (la terza dose o dose booster). In caso di passaggio in zona arancione, le restrizioni e le limitazioni non scattano, ma alle attività possono accedere i soli detentori del green pass rafforzato. Saranno rafforzati i controlli, a cura delle Forze dell'ordine, attraverso un piano messo a punto a livello locale da Prefetti, sentiti i Comitati provinciali di ordine e sicurezza. I controlli sui mezzi pubblici si svolgeranno senza rallentare il servizio ed evitando assembramenti. Le violazioni saranno punite con ammende che vanno da 400 a 1.000 euro.

lunedì 6 Dicembre 2021

Argomenti

Notifiche
Notifica di
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti