L'appuntamento

Torna il festival internazionale Wanda Landowska

La Redazione
La settimana pianistica consta quest'anno di otto diversi appuntamenti. Si comincia domani sera con il concerto di Livio Minafra. Dal 26 aprile spazio al concorso per clavicembalo
scrivi un commento 223

Torna anche quest’anno l’avventura musicale avviata nel 2012 e giunta alla sua sesta edizione. Com'è sempre stata, carica di buoni propositi e novità, sotto la direzione della professoressa Margherita Porfido, si apre nel segno della collaborazione: la prestigiosa etichetta discografica tedesca “Bärenreiter” ha concesso il suo patrocinio, condividendo l’impegno alla riscoperta del clavicembalo, sia nella musica barocca (proprio punto di forza) che in quella moderna.

Così come in origine, sarà il festival ad aprire il lungo mese dedicato alla clavicembalista polacca Wanda Landowska: in particolare la settimana pianistica, da sempre momento di sperimentazione artistica del pianoforte in ambito musicale e non solo. Consta quest’anno di otto appuntamenti diversi tra loro: si parte con il concerto da solista di Livio Minafra, si prosegue con appuntamenti in cui il pianoforte è legato alla danza e alla poesia, dialogando con altri strumenti quali il suo “alter ego” o tipici strumenti musicali da camera. Varie saranno le sonorità prodotte e le ambientazioni ricreate nelle occasioni dedicate al teatro e all’Opera. Da domani al 1° aprile, per due giorni al teatro Comunale e per il resto delle serate nella pinacoteca di Arte contemporanea, si assisterà a tante novità musicali, create ad hoc per dimostrare proprio la versatilità di uno strumento moderno, ma allo stesso tempo carico di storia.

Il 2 aprile, inoltre, la cattedrale di Ruvo di Puglia ospiterà un evento speciale: “La banda” di Pino Minafra, insieme al gruppo vocale delle “Faraualla”, darà dimostrazione della “bellezza” della musica del sud facendo riecheggiare le note delle più famose marce funebri scritte anche dai due concittadini ruvesi Antonio e Alessandro Amenduni.

Dopo la pausa dovuta alle festività pasquali, si riprenderà il 26 aprile con il “Wanda Landowska harpsichord competition”, concorso internazionale di clavicembalo giunto alla sua quinta edizione. Si tratta di una parentesi dedicata all’esecuzione e alla composizione di musiche, antiche e moderne, per clavicembalo: prevede diverse sezioni di partecipazione quali quella per solisti, il premio Wanda Landowska, musica da camera, concerto per clavicembalo e orchestra e composizione. Per ogni categoria ci sono specifiche suddivisioni in base all’età, ed è possibile partecipare con strumenti antichi o moderni, e con musica antica o contemporanea. Per i vincitori in palio borse di studio, buoni d’acquisto, pubblicazioni o gadget di artigianato locale. Il concorso si prefigge lo scopo di incrementare lo studio del clavicembalo e la composizione di musiche per lo stesso nelle nuove generazioni: tanti sono infatti i piccoli clavicembalisti che vi partecipano ogni anno.

Oltre al patrocinio tedesco, la giuria avrà un vero e proprio carattere internazionale perché sarà composta dagli illustri docenti dei Conservatori italiani e del resto del mondo (ci sono già presenze dalla Russia, dall’Ucraina e dalla Romania).

La settimana pianistica gioca un ruolo fondamentale nel preparare coloro che vi parteciperanno all’ascolto di ciò a cui assisteranno a partire dal mese successivo.

L’appuntamento è per domani alle 20 nel teatro Comunale di Ruvo di Puglia con “Sole Luna”, progetto da solista di Livio Minafra. Ingresso libero fino ad esaurimento posti disponibili.

venerdì 24 Marzo 2017

Notifiche
Notifica di
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti