Attualità

Qualcosa non ha funzionato lo scorso 30 gennaio. Ferrotramviaria: «Non si è sfiorato alcun incidente»

La Redazione
«Si è verificato un inconveniente tecnico che ha provocato qualche ritardo, ma non ha prodotto alcuna anomalia che potesse incidere sulla sicurezza», chiarisce l'azienda dopo l'articolo della Gazzetta del Mezzogiorno
scrivi un commento 314

Qualcosa non ha funzionato sui treni della Bari nord lo scorso 30 gennaio. I passeggeri che nel pomeriggio si trovavano sui vagoni, provenienti dall’aeroporto e diretti alla stazione centrale, ricordano uno stop repentino.

Ma «non si è sfiorato alcun incidente» secondo Ferrotramviaria, chiamata in causa dalla Gazzetta del Mezzogiorno per spiegare quanto accaduto in quella giornata. Secondo la ricostruzione del quotidiano, supportata dal verbale di una riunione tra la società di trasporto e i sindacati, due convogli che viaggiavano in direzioni opposte avrebbero avuto entrambi l'ok alla partenza. Di fatto non si sarebbero potuti scontrare, ma se quello sbagliato avesse imboccato gli scambi predisposti per l'altro mezzo, sarebbe finito fuori dai binari generando non pochi disagi e richiedendo necessariamente l'intervento umano.

 «Si è verificato un inconveniente tecnico che ha provocato qualche ritardo nell’espletamento del servizio – ribadisce l’azienda in un comunicato stampa -, ma non ha prodotto alcuna anomalia che potesse incidere sulla sicurezza del trasporto. Dell’inconveniente è stata data notizia agli Enti preposti nei tempi e nei modi previsti sia dalla normativa sia dalle procedure interne. Pertanto non si comprende su quali basi alcune testate giornalistiche abbiano affermato che la notizia sia stata tenuta riservata.

In conseguenza dell’evento citato, Ferrotramviaria ha adottato le misure previste dalle norme vigenti nei casi del genere, cioè la sospensione dei responsabili dalle mansioni per il periodo utile ad espletare il periodo di formazione in aula necessario a riacquisire la competenze disattese e l’avvìo di un'indagine interna. Le misure adottate non hanno avuto quindi carattere di eccezionalità, ma sono state prese in ossequio a quanto previsto dalla normativa di settore.

Ci pare singolare – conclude l'azienda – che in coincidenza con l’annuncio di una notizia positiva diffusa ieri, cioè l’aggiudicazione della gara per il raddoppio del binario nella tratta Andria-Corato, alcune testate scelgano di riesumare una non-notizia pur di trovare pretesti minimi per criticare qualsiasi comportamento di Ferrotramviaria».

martedì 7 Marzo 2017

Argomenti

Notifiche
Notifica di
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti