Politica

Decaro: “Chi ha pensato di intimidire Pasquale spero possa pentirsi presto”

La Redazione
Il sindaco di Bari e presidente dell'Anci interviene sul grave episodio di ieri, quando è stata incendiata la casa in campagna del Primo cittadino di Ruvo
scrivi un commento 557

Anche il sindaco di Bari e presidente dell'Anci, Antonio Decaro, si è espresso sul grave episodio di ieri, quando è stata incendiata la casa in campagna del Primo cittadino. "Pasquale Chieco – ha dichiarato – è una brava persona che si è assunta la responsabilità di guidare la comunità di Ruvo, un paese di gente per bene. Spero che gli inquirenti facciano subito chiarezza sulla vicenda e chi ha pensato di intimidire Pasquale, dando alle fiamme la sua casa, spero possa pentirsi presto di quello che ha fatto, e che il rimorso possa bruciare".

sabato 4 Marzo 2017

Argomenti

Notifiche
Notifica di
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
Marco
Marco
5 anni fa

E’ stato un gesto ignobile e da vigliacchi, nella mia famiglia è capitato un simile episodio solo che non c’è stata rilevanza mediatica perché noi NON SIAMO NESSUNO. Spero che dopo questo episodio che ha ricevuto la giusta rilevanza mediatica, si faccia qualcosa per le nostre case di campagna e per i nostri raccolti. Le case vengono depredate di tutto, mobili, cavi elettrici, rubinetti, tubazioni idriche, basole in pietra, mattoni e di tutto quello che è possibile asportare in quel momento. I prodotti delle nostre terre vengono “raccolti” da personaggi che poi hanno il coraggio di rivendere per strada con tanto di cartello “Produzione propria” ovviamente senza specificare di chi era quella produzione. FATE QUALCOSA DI CONCRETO, la sola “solidarietà” non basta!!!!