Igiene urbana

Sanb chiude il bilancio 2021 con utile netto di 700mila euro

Autocompattatore; mezzi igiene urbana
Autocompattatori a disposizione della Sanb © Comune di Ruvo di Puglia
Approvato ieri dall'assemblea dei cinque Comuni soci: Bitonto, Molfetta, Corato, Terlizzi e Ruvo di Puglia. In corso la procedura di selezione pubblica per l’assunzione di lavoratori stabili per le attività di spazzamento e raccolta
2 commenti 354

L‘Assemblea dei Comuni (Molfetta, Corato, Terlizzi, Bitonto e Ruvo di Puglia) soci della società a partecipazione pubblica Sanb SpA, affidataria in forma unitaria del servizio di igiene urbana dell’Aro Bari 1, ha approvato ieri all’unanimità il bilancio di esercizio 2021.

«Il risultato particolarmente positivo, con un utile di esercizio pari a 701.760 euro, già al netto delle imposte, dà ragione alla ferma determinazione dei cinque Comuni che due anni fa vollero dar seguito al progetto di una gestione associata a totale controllo pubblico delle attività di raccolta e trasporto dei rifiuti, con l’obiettivo di realizzare importanti economie di scala e conseguire una progressiva efficientizzazione del servizio» fa sapere l’azienda.

«I sindaci dei Comuni hanno condiviso la loro soddisfazione con l’amministratore unico di Sanb, l’avvocato Nicola Roberto Toscano, per un risultato che incoraggia la prosecuzione dei piani di miglioramento del servizio e di rinnovamento del parco mezzi – avviato da qualche mese anche con l’acquisizione di quelli conseguiti grazie ad un finanziamento premiale della Regione Puglia legato proprio  all’avvio del servizio unitario – confermando l’attenzione alla qualità, alla agevole interlocuzione con gli utenti e con le Istituzioni e alla formazione e sicurezza degli operatori. Su quest’ultimo versante è in corso la procedura di selezione pubblica per l’assunzione di lavoratori stabili per le attività di spazzamento e raccolta. La notizia giunge in giornate di grande entusiasmo anche per il netto balzo in avanti delle percentuali di raccolta differenziata per effetto dell’estensione del sistema di raccolta porta a porta a Bitonto».

L’Assemblea dei Comuni ha salutato i sindaci Ninni Gemmato di Terlizzi e Michele Abbaticchio di Bitonto, nell’imminenza del prossimo passaggio elettorale che non li vedrà come candidati. «A loro tutto il riconoscimento da parte dei colleghi, dell’amministratore unico e del direttore generale Sanb per la lucida lungimiranza e il fondamentale contributo fornito al salvataggio prima e alla messa in opera di questa virtuosa esperienza di gestione pubblica associata, oltre ogni questione di appartenenza politica».

mercoledì 1 Giugno 2022

Notifiche
Notifica di
guest
2 Commenti
Vecchi
Nuovi Più votati
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
Graziano M
Graziano M
1 mese fa

“…progressiva efficentizzazione del servizio”? Ma a Ruvo ci siamo guardati un po’ attorno ? Vi sembra un paese minimamente pulito ? Invito il sindaco, tempo permettendo, a farsi un giro lungo l’estramurale o via dei floricoltori per visionare direttamente il fallimento del servizio di “spazzamento e raccolta”. E di cosa vi vantate ? Dell’utile netto !

Gianni Adessi
Gianni Adessi
1 mese fa

Siete fondamentalmente poco più che ridicoli. Il servizio di igiene urbana a Ruvo è pietoso ed è questo che conta. Vi vantate ora di avere un bilancio in positivo, ma sono mesi che promettete di assumere più gente quando vi dovreste anche concentrare su cosa potrebbe rendere il servizio più efficiente ed efficace già da ora. Aspetto ancora il momento in cui il bilancio sarà 0 ma con le strade pulite. Ad ora, avere un utile di bilancio e constatare il vituperio quotidiano a Ruvo fa ancora più rabbia.