I dati finali

Referendum Giustizia, flop a Ruvo di Puglia. Come ha votato chi si è recato alle urne

Veronique Fracchiolla
Veronique Fracchiolla
urne; referendum
Referendum Giustizia, una sezione © Livenetwork.it
Alle 4.51 di oggi sono terminati gli scrutini. Dei 20.071 aventi diritto al voto, a Ruvo di Puglia ha votato l'11,57%. Nel Barese si è recato alle urne poco più del 23% degli elettori e in Puglia il 21,36%
2 commenti 780

Si conclude alle 23 con l’affluenza di poco più del 20% di oltre 46 milioni di italiani aventi diritto al voto la votazione per i cinque referendum sulla Giustizia: il quorum di affluenza del 50%+1  non è stato superato per cui nessuna norma oggetto del referendum abrogativo è stata cancellata. Dovrebbe essere la riforma Cartabia, al voto il prossimo giovedì, a incidere sul meccanismo di elezione del Consiglio superiore della Magistratura, al centro di uno dei cinque quesiti referendari.

A Ruvo di Puglia, intanto, alla stessa ora, hanno votato 2.322 persone pari all’11.57% degli aventi diritto al voto (20.071). Nell’Area Metropolitana di Bari, alla stessa ora, l’affluenza alle urne per il referendum è stata del 23.02% e in tutta la Puglia del 21.36%. Un flop.

L’astensionismo alle urne per molti è imputato all’eccessivo tecnicismo della materia nonché alla scarsa divulgazione e propaganda delle diverse posizioni relative alle materie oggetto dei quesiti referendari abrogativi  (abolizione decreto Severino; eliminazione dell’automaticità delle misure cautelari; separazione di carriera dei magistrati in giudici o pubblici ministeri; valutazione dei giudici ai fini della carriera anche da professori universitari e avvocati; possibilità del giudice di candidarsi al Csm senza la necessità di farsi supportare dalle correnti). Altri, tra cui diversi addetti ai lavori, hanno ritenuto inutile la loro indizione e ci sono coloro che considerano l’astensionismo lo specchio del disinteresse crescente per la politica e per i temi di attualità nei confronti dei quali non si avverte l’esigenza di un approfondimento.

Esaminiamo nello specifico come hanno votato i ruvesi che si sono recati alle urne nelle 23 sezioni. Si ricorda che l’elettore aveva la possibilità di dichiarare esplicitamente al Presidente del seggio la volontà di non votare a uno o più quesiti referendari.

Le operazioni di scrutinio delle schede, secondo quanto riporta il portale Eligendo, sono terminate alle 4.51. Per tre dei cinque quesiti presentati c’è stata prevalenza di .

Quesito n. 1 (Incandidabilità del condannato – scheda rossa). Elettori: 20.071 | Votanti: 2.322 (11,57%) Schede nulle: 30 Schede bianche: 43 Schede contestate: 0. Il 46,72% ha votato Sì; il 53,22% ha votato No.

Quesito n. 2 (Limitazione misure cautelari- scheda arancione). Elettori: 20.071 | Votanti: 2.318 (11,55%) Schede nulle: 31 Schede bianche: 52 Schede contestate: 0. Il 47,79% ha votato Sì; il 52, 21% ha votato No.

Quesito n. 3 (Separazione funzioni dei magistrati- scheda gialla). Elettori: 20.071 | Votanti: 2.319 (11,55%) Schede nulle: 31 Schede bianche: 57 Schede contestate: 0. Il 72,34% ha votato Sì; il 27,66% ha votato No.

Quesito n. 4 (Membri laici consigli giudiziari – scheda grigia). Elettori: 20.071 | Votanti: 2.320 (11,56%) Schede nulle: 42 Schede bianche: 71 Schede contestate: 0. Il 67,56% ha votato Sì; il 32,44% ha votato No.

Quesito n. 5 (Elezioni componenti togati Csm – scheda verde). Elettori: 20.071 | Votanti: 2.320 (11,56%) Schede nulle: 30 Schede bianche: 58 Schede contestate: 0. Il 69,31% ha votato Sì; il 30,69% ha votato No.

 

 

 

lunedì 13 Giugno 2022

Notifiche
Notifica di
guest
2 Commenti
Vecchi
Nuovi Più votati
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
Graziano
Graziano
14 giorni fa

È stato il referendum con la più bassa affluenza di tutta la storia d’Italia. Alla fine se la sono squagliata anche i promotori, oltre a scrutatori e presidenti di seggio.

Graziano
Graziano
14 giorni fa

Mah, il numero esagerato di NO fa’ davvero pensare. Chi voleva bocciare il referendum non sarebbe andato a votare. Non aveva senso votare NO col rischio di far raggiungere il quorum .