Gli eventi

La Festa della Musica 2022 dà il La alla rassegna estiva culturale ruvese

trombe; musicisti; band
Festa della Musica © Unsplash
A partire dal 21 giugno. Concerti nei luoghi della cultura e nelle piazze, a cura delle associazioni musicali, col patrocinio del Comune di Ruvo di Puglia e in collaborazione con la Pro Loco di Ruvo di Puglia. Si sta lavorando sul Talos Festival
scrivi un commento 355

Anche per questo 2022 nel giorno del solstizio d’estate, Ruvo di Puglia festeggia la Musica.

In occasione del 21 giugno la mattina, nel Museo del Libro, su iniziativa della Direzione della biblioteca comunale, la sera in Cattedrale e all’Infopoint turistico, grazie alla collaborazione fra Assessorato alle Politiche di Comunità e Pro Loco, si terrà una serie di iniziative dedicate alla musica, previste dal progetto per il potenziamento dell’Infopoint turistico, cofinanziato da Comune e Regione Puglia e gestito da Pro Loco Unpli di Ruvo di Puglia.

Si parte alle 9.30 nel cortile di palazzo Caputi con giochi, letture, danze, indovinelli e attività pratiche per bambini da 6 ai 12 anni (informazioni e iscrizioni allo 080 950 7500).

Nelle sale del Museo del Libro – Casa della Cultura verranno inoltre esposti, per la prima volta in una piccola mostra dal titolo “Studi d’istrumentazione per banda”, sette volumi rarissimi che contengono spartiti di fine Ottocento (1897) e che sono un omaggio alla storica tradizione bandistica della città. La mostra sarà visitabile fino al 21 luglio.

In serata invece una serie di eventi musicali con alcune realtà cittadine: alle 19 in Cattedrale si esibirà in concerto l’ensemble “Amici della Musica”, diretto dal M° Vincenzo Anselmi in collaborazione col Traetta Opera festival. Nel corso dell’esibizione, esattamente alle 19.35, i presenti potranno assistere al particolare fenomeno luminoso che si verifica ogni anno nel giorno del solstizio d’estate in Cattedrale, con i raggi del sole che proiettano la loro luce al centro della monofora dell’abside.

All’esibizione, dedicata alle vittime del Covid, parteciperà anche l’ensemble strumentale dell’Associazione “Ensemble Giovani Armonie” di Casalpusterlengo in provincia di Lodi, comune tra i più colpiti dalla pandemia. A seguire si esibirà la “Corale Polifonica Michele Cantatore”, diretta dal M° Angelo Anselmi.

Alle 20.30 sul sagrato della Cattedrale, concerto dal titolo “Canto per una pace sola” a cura dell’Associazione Corale Rubis Canto diretta dal M° Nicola Bucci.

Alle 20.45 nella piazzetta antistante l’Infopoint, performance musicali a cura di “Cantomania” (direzione del M° Gianni Mazzone) e “L’amico Pianoforte” (direzione della Maestra Milena Roselli).

Sarà ancora Festa della Musica il 23 giugno, in via le Croci, nella piazzetta antistante l’Infopoint di Una Murgia di idee, con una intera giornata di laboratori a cura di Bembè Arti Musicali e Performative. Dalle 10 chiunque voglia potrà partecipare alle attività che avranno poi una restituzione finale aperta al pubblico alle 21.

«Come ogni 21 giugno – ha detto l’assessora alle Politiche di Comunità con delega alla Cultura Monica Filograno – entriamo nell’estate con la Festa della Musica, invitando la città a suonare, cantare e partecipare. Grazie alla Pro Loco che, ancora una volta, ci aiuta a valorizzare la nostra tradizione musicale e a tutte le associazioni che vorranno celebrare questa giornata particolare».

Con la festa della Musica prende il via anche la stagione estiva del Comune di Ruvo di Puglia che vedrà fra giugno e luglio un ricco programma di attività collegate ai festival cittadini sostenuti dall’ente pubblico: il festival internazionale di danza “Le danzatrici en plein air”, a cura della compagnia Menhir, diretta da Giulio de Leo, per il quale sono in corso già da mesi laboratori, incontri e conferenze, ma che entrerà nel vivo il 24 giugno e si concluderà il 10 luglio. “Ruvo Coro Festival 2022” della Corale Polifonica Michele Cantatore, diretta da Angelo Anselmi che ha già all’attivo una serie di concerti svolti per questa edizione e che il 18 giugno prossimo porterà in piazza le Monache un importante concerto di Carmina Burana, per proseguire poi nei mesi di luglio agosto, settembre e ottobre.  “Confabulare open air” a cura dell’associazione Calliope che quest’anno diventa un vero festival estivo dedicato alla lettura e soprattutto alle giovani generazioni e che si terrà fra la città e la Murgia tra il 27 giugno e il 3 luglio. E poi ancora “Rerum Rubis” a cura del Centro Studi Cultura et Memoria che nei giorni 16 e 17 luglio animerà la città con rievocazioni storiche, musica, danza aerea e tanto altro.

«Siamo all’inizio di un’estate fatta di festival, ricca di eventi di qualità sui quali continueremo ancora a lavorare– aggiunge l’assessora– cui si aggiungono anche le tantissime attività di promozione turistica del nostro territorio previste dal progetto partito a maggio “Una Murgia di idee” e attualmente in corso sino a fine settembre, quelle di animazione dell’Infopoint turistico gestito da Pro Loco, la festa patronale dell’Ottavario che si svolgerà dal 19 al 27 giugno e il Talos Festival a settembre sul quale stiamo lavorando».

sabato 11 Giugno 2022

Notifiche
Notifica di
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti