Una breve lettera

Rimase ferito in un incidente: ora ringrazia chi lo ha salvato

Mani con palme rivolte verso l'alto
scrivi un commento 797
L'incidente risale a marzo 2021 e avvenne nell'agro ruvese. Il nostro lettore ringrazia pubblicamente le Guardie campestri di Ruvo, la Misericordia, i Carabinieri e lo staff di rianimazione dell'ospedale di Andria

Era marzo 2021 quando, nell’agro ruvese, si verificò un incidente in cui rimase ferito il signor Giuseppe Cicco. Sul posto giunse celermente una pattuglia delle Guardie campestri di Ruvo di Puglia, in perlustrazione nella zona, che allertò il 118 e i Carabinieri della locale Stazione.

È trascorso più di un anno, il signor Cicco sta meglio e, tramite una nota inviata in Redazione, vuole ringraziare «con tutto il cuore» coloro che lo hanno salvato.

«Voglio ringraziare  per aver salvato la mia vita – scrive – le Guardie campestri; la dottoressa della Misericordia di Ruvo di Puglia e i Carabinieri.  Ringrazio soprattutto lo staff della Rianimazione dell’ospedale di Andria dove, per 15 giorni, ho lottato fra la vita e la morte. Ringrazio, infine, il mio legale e la mia compagna Lucia per essere sempre stata accanto a me. Grazie a tutti».

mercoledì 8 Giugno 2022

Notifiche
Notifica di
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti