Il punto

Basket giovanile, continuano i successi per le squadre ruvesi

Giuseppe Tedone
Giuseppe Tedone
palla nel canestro; canestro; basket
Basket © Unsplash
Marco Di Stefano: «Siamo contenti dei risultati ottenuti dal nostro settore giovanile, a dimostrazione della sua crescita in questi anni. Abbiamo colmato il gap con molte squadre più rodate rispetto alle nostre»
scrivi un commento 188

Prosegue il nostro racconto sui risultati delle squadre giovanili di basket attive a Ruvo di Puglia. Con coach Marco Di Stefano facciamo il punto sul loro finale di stagione.

Si è giunti al termine di questa stagione sportiva: quanto sei soddisfatto dei risultati ottenuti dalle squadre di Promozione, Under 19, Under 17 e Under 16?

«Possiamo ritenerci molto soddisfatti – e posso parlare anche a nome della società – per i risultati che abbiamo ottenuto nei rispettivi campionati che ci hanno visto coinvolti. Sono soddisfatto per la crescita esponenziale, se si considera la differenza di varie squadre dovuta al talento fisico, soprattutto all’esperienza e la comprensione di gioco.

Iniziamo dal campionato di Promozione: per tutti  loro si trattava della prima esperienza in un campionato senior. Posso solamente ringraziare tutti i miei ragazzi per il lavoro iniziato l’anno scorso, per come si sono approcciati a questa competizione. Ovviamente sono contento anche dei risultati ottenuti complessivamente e sono convinto che questi ragazzi ci regaleranno altre soddisfazioni.

Nel campionato Under 19 abbiamo ottenuto la qualificazione alla Final Four di categoria, risultato importantissimo per la nostra società; mentre le squadre Under 17 e Under 16 si sono classificate al terzo posto nella fase Argento, ottenendo vittorie e prestazioni importanti. Adesso siamo attesi in un’ultima fase determinante della stagione.  Visto il termine delle attività scolastiche, con i miei collaboratori abbiamo deciso di organizzare un programma sia tecnico che  fisico predisposto con Bruno Cantatore, il nostro preparatore atletico, con la supervisione di Luca Mangiatordi, preparatore atletico della prima squadra».

Dal tuo arrivo c’è stata una crescita esponenziale di tutto il settore giovanile?

«Dal mio arrivo qui a Ruvo di Puglia, c’è stato bisogno di molto lavoro però abbiamo effettuato un salto di qualità per quanto riguarda l’intero settore giovanile. Purtroppo con la pandemia, soprattutto durante i lockdown, le varie attività sono state sospese. Comunque tutto questo non ci ha penalizzati, anzi devo ringraziare tutti i ragazzi che si sono resi molto disponibili. Un ringraziamento lo rivolgo anche alla società considerati gli sforzi effettuati. Ci sono stati miglioramenti anche nelle dotazioni delle divise di gioco e mezzi di trasporto, grazie al supporto e all’apporto del mio amico Francesco Ponticiello, coach della prima squadra».

Come giudichi il lavoro dei tuoi ragazzi nel campionato di Promozione?

«Sabato sera è terminato il campionato di Promozione: abbiamo chiuso la stagione con un successo, togliendoci la soddisfazione di battere la capolista Atletica Putignano con il punteggio di 79-63. Ieri si è disputata l’altra partita tra Newgen Martina e il Basket Bitritto del nostro girone, terminata con il successo della squadra jonica per 67-61. Abbiamo, pertanto, concluso la nostra  stagione al secondo posto in questo mini girone. Non ho nulla da rimproverare ai miei ragazzi, visto che ci siamo qualificati per la fase finale, valevole per la promozione nel campionato di serie D. Potevamo inserire giocatori più esperti all’interno della nostra squadra, ma abbiamo deciso di puntare sui nostri ragazzi e siamo molto soddisfatti della scelta fatta».

State preparando al meglio la Final Four della categoria Under 19?

«Certo, come sempre stiamo preparando al meglio questo importante  traguardo raggiunto e cioè rappresentare la nostra società tra le migliori squadre di tutta la Puglia. Domani affronteremo la Cus Bari, squadra molto più attrezzata della nostra, ma non partiamo già sconfitti. Sono convinto che i ragazzi faranno di tutto per ben figurare, provando ad arrivare in finale. La semifinale si disputa in doppia gara, domani la gara d’andata a Bari alle 18.30, mentre sabato 11 giugno la gara di ritorno al PalaColombo di Ruvo alle 18».

lunedì 6 Giugno 2022

Notifiche
Notifica di
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti