Basket

Playoff, termina la stagione della Tecnoswitch Ruvo. A gara 4 cede a Raggisolaris Faenza

Giuseppe Tedone
Giuseppe Tedone
Ragazzi alti; in maglia e pantaloncini
La Tecnoswitch Ruvo © Talos Basket Ruvo
Ieri, i ruvesi, dopo un buon primo quarto, hanno sempre inseguito i propri avversari. Con rammarico, sul punteggio di parità 75-75, Poggi trova il canestro che vale la vittoria per Faenza
scrivi un commento 159

Ieri pomeriggio, al PalaCattani di Faenza si è disputata gara 4 dei playoff di basket di serie B dove si sono affrontate la Tecnoswitch Ruvo e la Raggisolaris Faenza: era la gara da dentro o fuori per i ruvesi.

Anche in gara 4 entrambe le squadre hanno dato spettacolo, ma al termine dei 40’ di gioco non arrivano buone notizie per i ruvesi, perché la speranza di giocare il tempo supplementare e gara 5 in casa si infrange negli ultimi secondi dell’ultimo quarto, con l’ultimo possesso palla per i faentini grazie all’asse Sebastian VicoGiovanni Poggi. Quest’ultimo realizza il canestro decisivo, mandando in delirio il pubblico di casa.

Il primo quarto è molto equilibrato, con la Tecnoswitch Ruvo che trova il primo canestro di serata con Mattia Mastroianni; per Faenza subito risponde Riccardo Ballabio. La gara prosegue punto a punto, con la squadra di coach Luigi Garelli che si porta in vantaggio nel parziale e mentre Ruvo rimane aggrappata alla gara. Si giunge così al suono della prima sirena con Faenza 17 – Ruvo 13. Nel secondo quarto i padroni di casa cominciano ad allungare nel parziale, ma i bianco-azzurri non ci stanno e con tutti gli sforzi cercano di rimanere in gara. Non appena Ruvo prova a riavvicinarsi nel parziale, Faenza è brava a trovare i canestri che valgono il riallungo sui propri avversari. Si arriva così all’intervallo lungo con i ruvesi sotto di 6 lunghezze: Faenza 38 – Ruvo 32.

Nella ripresa  lo stesso copione di gara 3 con Faenza che continua a segnare canestri con regolarità e Ruvo che prova con tutte le sue forze a non far scappare definitivamente i propri avversari. Al 27’  Faenza doppia i propri avversari portandosi sul parziale 61-41: potrebbe definitivamente ammazzare la gara, ma la Tecnoswitch Ruvo ha la pelle dura e, come dimostrato durante l’intera stagione, non molla di un centimetro con tantissimo scarto. Nonostante ciò i ruvesi sono bravi a recuperare qualche punto, giungendo così alla sirena del 30’ sotto di 11 lunghezze: Faenza 61- Ruvo 50. Iniziano gli ultimi dieci minuti. Dopo un nuovo riallungo da parte della squadra faentina, i bianco-azzurri recuperano il gap sui propri avversari: questa volta Faenza per la prima volta soffre il rientro dei propri avversari. Si arriva così ai minuti finali: la Tecnoswitch Ruvo riesce a impattare il parziale, riuscendo poi a trovare il canestro del +2 (73-75). Faenza ritrova subito il canestro della parità. Gli ultimi secondi sono decisivi per l’esito finale. Nell’ultimo possesso palla i ruvesi non riescono a trovare nuovamente la via del canestro, ma Poggi realizza il canestro della vittoria. Termina così la gara sul seguente punteggio: Faenza 77 – Ruvo 75.

Si tratta di una sconfitta amara per la Tecnoswitch Ruvo, perché sicuramente avrebbe meritato qualcosa di più, ma dall’altro lato bisogna complimentarsi con la Raggisolaris Faenza che, meritatamente vince anche gara 4, ottenendo così il passaggio in semifinale. Al di là di questa sconfitta, i ruvesi hanno disputato un’ottima stagione conclusasi con la conquista del secondo posto stagionale e la qualificazione alla Final Eight di categoria. Coach Ponticiello ringrazia tutti i ragazzi, lo staff tecnico e la Talos Basket Ruvo. Cala il sipario su questa stagione sportiva: dopo il meritato riposo si penserà a programmare la stagione 2022-2023.

Tabellino
Raggisolaris Faenza – Tecnoswitch Ruvo 77 – 75
(17-13,38-32,61-50,77-75)
Raggisolaris Faenza: Simone Aromando 18(7/10,0/0); Riccardo Ballabio 16(5/5,1/3); Marco Petrucci 14(4/6,1/3); Sebastian Vico 9(2/3,1/7); Lorenzo Molinaro 8(2/6,1/1); Giovanni Poggi 5(1/3,0/1); Giacomo Siberna 5(1/1,1/2); Thomas Reale 2(1/2,0/0); Gianluca Mazzagatti 0(0/0,0/0); Fabio Cortecchia 0(0/0,0/0)
Tiri liberi: 16/25 – Rimbalzi: 32 5+27(Simone Aromando 7) – Assist: 19(Sebastian Vico 9)

Tecnoswitch Ruvo: Leonardo Ciribeni 16(3/6,2/5); Gianni Cantagalli 15(3/4,1/5); Riccardo Bartolozzi 14(5/8,0/1); Mattia Mastroianni 12(3/3,2/6); Shaquille Hidalgo 7(1/2,1/1); Daniele Merletto 4(1/5,0/4); Nikola Markovic 4(2/3,0/1); Kurt Cassar 3(0/4,1/2); Thomas Monina 0(0/0,0/0); Vittorio Iurilli 0(0/0,0/0); Gian marco Sbaragli 0(0/0,0/0)
Tiri liberi: 18/25 – Rimbalzi: 28 5+23(Riccardo Bartolozzi, Mattia Mastroianni 6) – Assist: 20(Daniele Merletto 8)

lunedì 23 Maggio 2022

Notifiche
Notifica di
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti