Due persone sedute; toga,
I giudici Francesca Morvillo e Giovanni Falcone © Wikimedia
L'anniversario

Capaci, alle 17.57 un minuto di silenzio. Chieco: «Segno di gratitudine per chi è morto per la legalità e la giustizia»

Il Comune di Ruvo di Puglia aderisce all'iniziativa dell'Anci per onorare i giudici Giovanni Falcone, Francesca Morvillo e gli agenti di scorta Vito Schifano, Rocco Di Cillo e Antonio Montinaro, uccisi dalla mafia il 23 maggio 1992
scrivi un commento 54
Trent’anni i giudici Giovanni Falcone e Francesca Morvillo, con gli agenti di scorta Vito Schifano, Rocco Di Cillo e Antonio Montinaro furono uccisi in un attentato terroristico-mafioso a Capaci.
«Oggi 23 maggio, ricordiamo il sacrificio di cinque persone che scelsero la strada della giustizia e della legalità, del dovere e del senso dello Stato a costo della loro stessa vita» dichiara il sindaco Pasquale Chieco, in una nota sulla pagina istituzionale. Il Comune di Ruvo di Puglia, inoltre, aderisce all’iniziativa che l’Anci ha promosso per onorare i Caduti di Capaci.
«Chi ha qualche anno non può dimenticare quel pomeriggio del 1992, dove e come apprese quella notizia terribile, il dolore e lo smarrimento di quelle ore. Questo pomeriggio, alle 17.57, nel momento esatto dell’attentato di Capaci, ovunque siamo, fermiamoci, per un minuto di raccoglimento, come segno di gratitudine verso chi ha dedicato la propria vita alla lotta alla criminalità organizzata, per non dimenticare che la mafia non è ancora sconfitta, per ricordarci ogni giorno, anche oggi, anche domani, della direzione giusta sulla quale continuare a camminare».

lunedì 23 Maggio 2022

(modifica il 27 Maggio 2022, 19:41)

Notifiche
Notifica di
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti