Basket

La Tecnoswitch Ruvo impatta subito la serie: batte la Raggisolaris Faenza

Giuseppe Tedone
Giuseppe Tedone
Gara 2, al PalaColombo si sfidano Tecnoswitch Ruvo e Raggisolaris Faenza (copyright: Giuseppe Tedone)
Serviva una reazione della squadra bianco-azzurra e così è stato, anche se i faentini si sono mostrati un osso duro da superare. Venerdì, alle 20.30, maxischermo in corso Jatta 27
scrivi un commento 183

Ieri sera si è disputata gara 2 dei playoff di basket. Sempre al PalaColombo di Ruvo, si sono sfidate la Tecnoswitch Ruvo e la Raggisolaris Faenza, che era in vantaggio nella serie per 1-0.

Dopo la sconfitta di gara 1, serviva subito una reazione da parte della squadra di coach Francesco Ponticiello: questa volta i suoi ragazzi non hanno sbagliato, impattando subito la serie e giungendo così verso gara 3 a Faenza, con la consapevolezza in più che i bianco-azzurri non molleranno di un centimetro.

I primi canestri di serata sono realizzati per la Tecnoswitch Ruvo da Gianni Cantagalli, con un tiro realizzato dall’area e da Mattia Mastroianni che realizza 1/2 dalla lunetta; dall’altro lato Faenza risponde subito grazie a un parziale di 8-0 con Giovanni Poggi; Riccardo Ballabio; Giacomo Siberna e Lorenzo Molinaro. Parziale subito interrotto dai ruvesi che, dopo qualche minuto, ritornano a trovare la via del canestro. Il primo quarto continua con il punteggio d’equilibrio, con la Tecnoswitch Ruvo che riesce a riportarsi avanti nel punteggio, giungendo così al suono della prima sirena sul seguente parziale: Ruvo 26 – Faenza 23. Anche nel secondo quarto il copione è lo stesso, con i bianco-azzurri bravi nel gestire la gara e con Faenza ad inseguire, ma improvvisamente verso la fine del secondo periodo qualcosa cambia: la squadra di coach Luigi Garelli alza un po’ i ritmi trovando con continuità la via del canestro, mettendo così in seria difficoltà i padroni di casa, che non riescono a reagire. Per fortuna dei ruvesi  si avvicina l’intervallo lungo per ricaricare così le pile. Al 20’ il parziale è di: Ruvo 42 – Faenza 49.

Dopo la pausa, la Tecnoswitch Ruvo rientra in campo con un atteggiamento più aggressivo, rimontando così il gap con il capitano Leonardo Ciribeni; Riccardo Bartolozzi e Shaquille Hidalgo realizzando quattro punti consecutivi, riportando Ruvo sul -1 trascinati anche dai propri tifosi presenti in gran massa sugli spalti. Faenza non sembra subire molto il colpo, anzi dimostra sempre di rialzarsi dopo un parziale e ritorna a segnare con Thomas Reale e Poggi riallungando sui ruvesi e riportandosì così sul +7. La caratteristica della Tecnoswitch Ruvo, durante questo campionato, è quella di non mollare mai, recuperando lo svantaggio con Daniele Merletto, che si prende la scena realizzando tiri consecutivi e poi servendo Mastroianni, con la tripla che vale il +1(58-57). Il parziale si ribalta continuamente, ma nel finale del terzo i ruvesi chiudono in vantaggio con le realizzazioni di Ciribeni e Kurt Cassar, sul seguente parziale: Ruvo 67 – Faenza 63. Inizia così l’ultimo quarto: adesso l’inerzia è in favore dei ruvesi, che continuano a trovare canestri provando a distanziare definitivamente i propri avversari. Continua il buon momento di Cassar a cui si unisce anche Hidalgo: la Tecnoswitch Ruvo riesce a trovare il massimo vantaggio di serata portandosi sul 74-63. Per quanto riguarda la Raggisolaris Faenza le percentuali dal tiro si sono abbassate e così negli ultimi minuti i ruvesi sono bravi a usare la testa e portare a casa una vittoria fondamentale. Termina così la gara sul seguente punteggio: Ruvo 82 – Faenza 73.

La situazione adesso è di parità (1-1): adesso la serie si sposta a Faenza, dove venerdì 20 maggio, alle 20.30 si giocherà gara 3. I tifosi ruvesi potranno seguire la partita su maxischermo in corso Jatta 27. Per informazioni contattare il 3486974044.

Tabellino

Tecnoswitch Ruvo – RaggisolarisFaenza  82-73

(26-23,42-49,67-63,82-73)

Tecnoswitch Ruvo: Daniele Merletto 14(3/5,1/8); Leonardo Ciribeni 14(6/8,0/1); Shaquille Hidalgo 14(6/6,0/1); Riccardo Bartolozzi 12(3/8,1/2); Mattia Mastroianni 9(1/3,2/4); Kurt Cassar 9(3/5,1/2); Gianni Cantagalli 8(1/3,2/6); Thomas Monina 2(0/0,0/0); Gian marco Sbaragli 0(0/0,0/0); Nikola Markovic 0(0/0,0/0); Niccolò Lurini 0(0/0,0/0); Nicola Di Terlizzi 0(0/0,0/0)

Tiri liberi: 15/22 – Rimbalzi: 27 6+21(Daniele Merletto 7) – Assist: 14(Daniele Merletto 7)

Raggisolaris Faenza: Giacomo Siberna 14(2/3,2/3); Sebastian Vico 11(1/3,2/5); Giovanni Poggi 10(3/5,1/2); Simone Aromando 10(2/6,1/3); Lorenzo Molinaro 9(2/3,1/5); Thomas Reale 9(1/1,2/6); Marco Petrucci 6(1/1,0/2); Riccardo Ballabio 4(2/6,0/2); Gianluca Mazzagatti 0(0/0,0/0); Fabio Cortecchia 0(0/0,0/0)

Tiri liberi: 18/26 – Rimbalzi: 39 13+26(Giovanni Poggi 10) – Assist: 12(Thomas Reale 5)

mercoledì 18 Maggio 2022

Notifiche
Notifica di
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti