Basket

Gara 1, Tecnoswitch Ruvo cede alla Raggisolaris Faenza

Giuseppe Tedone
​È stata una gara molto combattuta, ma nel momento decisivo la squadra emiliana è riuscita ad avere la meglio sulla compagine ruvese. Adesso bisogna resettare e martedì pareggiare la serie
scrivi un commento 59

Ieri pomeriggio sono iniziati i playoff del campionato di serie B di basket in cui è impegnata la Tecnoswitch Ruvo. Gara 1 per i padroni di casa – i ruvesi – non è andata bene: hanno ceduto alla Raggisolaris Faenza con il punteggio finale di 69-80. Dopo tanto tempo, ritorna tra i convocati Nikola Markovic ma coach Francesco Ponticiello giustamente per non rischiare non lo ha fatto giocare: spera di inserirlo, gradualmente, nelle prossime gare.

Si sapeva già che non sarebbe stata una gara semplice: la squadra emiliana giungeva in quel di Ruvo con una striscia aperta di nove vittorie consecutive. Il primo canestro di serata lo realizza Kurt Cassar con un tiro dall’area a cui risponde subito Giovanni Poggi, trasformando un 2/2 dalla lunetta. Il primo quarto è molto equilibrato, con la Tecnoswitch Ruvo che prova ad allungare nel punteggio, creando un mini vantaggio di parziale e portandosi sul 17-10 e poi sul 19-10, ma Faenza non ci sta ed è brava a non mollare rimanendo aggrappata alla partita. Si giunge così al suono della prima sirena sul seguente parziale: Ruvo 21 – Faenza 16. Stesso copione anche nel secondo quarto principalmente nei primi minuti, dove al 12’ i ruvesi fanno segnare il massimo vantaggio di serata portandosi sul parziale di 31-23, trascinati anche dai tantissimi tifosi presenti sugli spalti a sostenere la propria squadra. Poi, improvvisamente, c’è un calo da parte dei padroni di casa: la Raggisolaris Faenza approfitta recuperando il gap di svantaggio e giungendo all’intervallo lungo sul punteggio di parità: Ruvo 35 – Faenza 35.

Nella ripresa la squadra emiliana di coach Luigi Garelli crea un break di 0-5 con quattro punti consecutivi di Simone Aromando e Giovanni Poggi, portandosi sul 35-40. La Tecnoswitch Ruvo risponde subito "presente" grazie a sette punti consecutivi di Daniele Merletto che valgono la parità sul punteggio di 42-42; poi il sorpasso grazie alla tripla realizzata da Mattia Mastroianni. Anche nel terzo periodo continua l’equilibrio a dimostrazione di un’ottima partita disputata da entrambe le squadre. In casa Ruvo continua il buon momento di Mastroianni a cui si unisce Gianni Cantagalli che realizza canestri fondamentali, ma senza riuscire a distanziare la squadra avversaria. Al 30’ il parziale è il seguente: Ruvo 55 – Faenza 53. Inizia così l’ultimo quarto con la gara sempre punto a punto, con Ruvo che cerca di gestire i pochi punti di vantaggio accumulato e con Faenza aggrappata alla partita. Arrivano gli ultimi minuti ed il momento in cui si decide l’esito della gara: sul punteggio di 69-68. Sebastian Vico si prende la scena, realizzando 9 punti consecutivi, indirizzando così la gara in favore della squadra ospite. La Tecnoswitch Ruvo sembra subire il colpo: l’inerzia della gara è in favore di Faenza. Termina così la gara sul seguente punteggio: Ruvo 69 – Faenza 80.

Innanzitutto vanno fatti i complimenti alla squadra di coach Garelli, brava nel non mollare mai la presa e a indirizzare la gara in proprio favore nel momento decisivo. Dall’altro lato la Tecnoswitch Ruvo esce da questa gara con l’amaro in bocca: nessuno si aspettava di iniziare la serie sotto lo 0-1. Bisogna subito resettare questa gara, ricaricare le pile e concentrarsi su gara 2 che si terrà domani 17 maggio, alle 21 sempre al PalaColombo.

Tabellino

Tecnoswitch Ruvo – Raggisolaris Faenza   69-80

(21-16,35-35,55-53,69-80)

Tecnoswitch Ruvo: Daniele Merletto 15(4/5,1/10); Mattia Mastroianni 15(3/4,3/7); Gianni Cantagalli 13(1/1,2/7); Shaquille Hidalgo 9(3/6,1/1); Kurt Cassar 7(3/5,0/3); Leonardo Ciribeni 6(2/7,0/1); Riccardo Bartolozzi 4(2/3,0/0); Thomas Monina 0(0/1,0/0); Niccolò Lurini 0(0/0,0/0); Nikola Markovic 0(0/0,0/0); Gian marco Sbaragli 0(0/0,0/0)

Tiri liberi: 12/18 – Rimbalzi: 32 7+25(Kurt Cassar 7) – Assist: 12(Daniele Merletto, Kurt Cassar 3)

Raggisolaris Faenza: Sebastian Vico 23(4/9,4/7); Simone Aromando 15(4/6,1/2); Giovanni Poggi 14(4/8,1/1); Lorenzo Molinaro 12(3/9,2/3), Giacomo Siberna 7(2/4,1/3); Riccardo Ballabio 4(2/4,0/1); Thomas Reale 3(0/1,0/1); Marco Petrucci 2(1/1,0/1); Gianluca Mazzagatti 0(0/0,0/0); Fabio Cortecchia 0(0/0,0/0)

 

Tiri liberi: 13/20 – Rimbalzi: 41 10+31(Simone Aromando 13) – Assist: 5(Sebastian Vico 2)

lunedì 16 Maggio 2022

Argomenti

Notifiche
Notifica di
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti