Cronaca

Bentornate, Cinquecento. Successo al 15° Raduno Crifo delle Fiat 500 e derivate

Veronique Fracchiolla
Veronique Fracchiolla
​Il Raduno Crifo attira un numero consistente di appassionati del Cinquino. Si può inserire nel circuito del turismo a quattro e due ruote, quello dei raduni che fa scoprire borghi e cittadine italiane
scrivi un commento 60

Ben curate, dai colori sobri o vivaci, specchio del carattere dei loro proprietari: queste le Fiat Cinquecento e loro sorelle tornate, dopo due anni di stop dovuto alla fase più dura della pandemia Covid, a sfilare per i corsi principali di Ruvo di Puglia. Il corteo segue la tradizionale esposizione sotto i tigli di corso Cavour.

Si è tenuto, ieri, sin dalle prime ore della mattinata il 15° Raduno Crifo delle Fiat 500 e derivate, a cura del Fiat 500 Club Italia-Coordinamento di Bari, federato Asi, con il patrocinio dell'Assessorato alle Politiche di comunità del Comune di Ruvo di Puglia e il supporto di Ascom Confcommercio. La manifestazione a quattro e due ruote – con i Vespisti dell'omonimo Club ruvese – è affidata alla direzione artistica di Roberto Patrocinio con Anna Turturo, madrina dell'evento, presente ieri "da remoto" e quindi affiancata alla conduzione da Domenico Lobascio e Marianna Lacalamita. Il Raduno Crifo attira un numero consistente di appassionati del Cinquino, della piccola utilitaria del boom economico, espressione della creatività Made in Italy, presentata il 1° luglio 1957 e vincitrice del prestigioso Premio Compasso d'oro nel 1959. Si può inserire nel circuito del turismo a quattro e due ruote, quello dei raduni che fa scoprire borghi e cittadine italiane. L'omaggio ruvese, inoltre, consente anche di ammirare preziosi reperti d'epoca, come la Fiat Balilla al posto d'onore nel corteo. A seguire il video della sfilata.

lunedì 25 Aprile 2022

(modifica il 17 Maggio 2022, 15:58)

Notifiche
Notifica di
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti