Attualità

Ricominciare a studiare da grandi? Ecco tre buone ragioni per farlo

La Redazione
​Perché ricominciare, però, a studiare da grandi? Le ragioni sono tante e diverse, più diverse di quello che si può immaginare: proviamo insieme a scoprire le principali​
scrivi un commento 15

Che non è mai troppo tardi per tornare sui banchi di scuola lo dimostrano le numerose richieste di iscrizione che ogni anno gli istituti, sia del territorio e sia online, ricevono da parte di persone decisamente non in età da studenti. Perché ricominciare, però, a studiare da grandi? Le ragioni sono tante e diverse, più diverse di quello che si può immaginare: proviamo insieme a scoprire le principali.

Fare carriera ma, anche, cambiare drasticamente vita: perché si ricomincia a studiare da grandi

L’aver abbandonato gli studi una volta completata la scuola dell’obbligo e senza aver conseguito un titolo è la ragione più frequente, e che subito salta in mente, tra quelle che (ri)conducono sui banchi di scuola gli adulti. Riprendere a studiare è in questo caso quasi sempre una necessità dettata da ragioni lavorative: si è provato in ogni modo a cercare lavoro ma ci si è accorti che senza titoli le opportunità sono molto ridotte – per non dire inesistenti – e ricominciare a studiare e acquisire un diploma appare l’unica via percorribile per avere qualche chance in più o, se si è avuto la fortuna di trovare lavoro anche senza aver completato il proprio percorso di studi, ci si è resi conto che avere a disposizione un titolo rende più facile ottenere posizioni e paghe migliori e fare carriera. A seconda di a che punto si è interrotto il proprio precedente percorso scolastico ci sono due iter che si possono intraprendere: il recupero anni scolastici e la maturità da privatisti per chi ha abbandonato la scuola superiore prima di completare il triennio finale e il diploma scuola media superiore online per chi deve ricominciare, invece, dalla terza media. Per ognuna di queste situazioni gli addetti ai lavori sapranno suggerire percorsi e strategie migliori, anche tenendo conto del fatto che chi ricomincia a studiare da grande ha un obiettivo ben preciso da raggiungere, meglio se nel minor tempo possibile.

Nel ricominciare a studiare da grandi per fare carriera rientra, però, almeno un’altra ipotesi: quella di chi ha già un titolo di studio ma vuole perfezionare alcune delle sue competenze che lo aiuterebbero a poter occupare posizioni diverse, più prestigiose, più remunerative, riconosciute anche all’estero. Non di rado in casi come questo il lavoratore può ritrovarsi a studiare per prendere un secondo diploma in parte affine con il percorso di studi che ha già portato a termine ma con specifiche diverse o capace di garantirgli qualifiche professionali differenti: quasi sempre sono istituti tecnici e istituti professionali che contano un gran numero di richieste di questo tipo, da parte di chi vuole conseguire nuovamente la maturità per poter contare su un secondo titolo di studio meglio spendibile sul mercato del lavoro.

Naturalmente diplomarsi di nuovo è possibile in Italia indipendentemente da qual è stato il proprio percorso scolastico primario e quale nuovo percorso si vuole intraprendere. Tra chi decide di ricominciare a studiare da grande non manca, anzi, chi lo fa perché deciso a dare una svolta imprevista – e drastica – alla propria carriera prendendo un nuovo titolo di studio che niente ha a che vedere con il primo. Lo stesso istinto e la stessa volontà di rimettersi in gioco è, ancora, quella che guida chi ricomincia a studiare anche se è più in là con l’età e non manca di impegni familiari, personali e lavorativi solo per il semplice piacere di scoprire cose nuove.

giovedì 7 Aprile 2022

(modifica il 17 Maggio 2022, 16:02)

Argomenti

Notifiche
Notifica di
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti