Attualità

Chieco: «A Ruvo in arrivo donne e bimbi ucraini. Chi può accoglierli provvisoriamente lo segnali»

La Redazione
​«Il nostro Comune ha dato la sua adesione al Sistema Accoglienza e Integrazione del Ministero degli Interni, ma le procedure di attivazione potrebbero richiedere alcuni giorni che l'emergenza non ci concede»
scrivi un commento 32

«L'emergenza umanitaria causata dal conflitto tra Russia e Ucraina è ormai nella sua fase più drammatica e ora tutti siamo chiamati ad attivarci per sostenere gli amici ucraini e per accogliere chi fugge dalla guerra». Così il sindaco Pasquale Chieco che fa un appello ai cittadini.

«In queste ore – prosegue – alcune famiglie ucraine, piccoli nuclei di donne e bambini, stanno per arrivare a Ruvo di Puglia con l’aiuto di un nostro concittadino che li sta accompagnando. Nel frattempo una rete di solidarietà con la nostra collaborazione si è già attivata per ospitarli. Il nostro Comune ha dato la sua adesione al Sistema Accoglienza e Integrazione del Ministero degli Interni, ma le procedure di attivazione potrebbero richiedere alcuni giorni, giorni che l'emergenza non ci concede. Dobbiamo organizzarci in fretta per trovare ulteriori soluzioni che potrebbero essere necessarie per le prossime ore. Chiunque abbia la possibilità di mettere a disposizione alloggi o sia nelle condizioni di ospitare provvisoriamente in casa, è invitato a segnalare la propria disponibilità scrivendo una mail a servizi.socio.culturali@comune.ruvodipuglia.ba.it oppure telefonando al numero 0809507417 dal lunedì al venerdì ore 8-14. Domani il Consiglio Comunale chiamato a esprimere all’unanimità la ferma condanna della guerra di aggressione al’Ucraina e il sostegno alla sua popolazione, discuterà anche dell’emergenza accoglienza. Siamo certi che la nostra comunità saprà dimostrarsi ancora una volta accogliente e solidale».

domenica 6 Marzo 2022

(modifica il 17 Maggio 2022, 16:13)

Notifiche
Notifica di
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti