Politica

Consiglio comunale, approvata variazione di urgenza al bilancio di previsione finanziario 2021/2023

Veronique Fracchiolla
Veronique Fracchiolla
​Approvata a maggioranza. Il pareggio di bilancio è stato realizzato anche grazie al recupero di somme per mancati versamenti Imu e Tari. Chiarulli (Sinistra ruvese): «Efficace azione di contrasto all'evasione fiscale»
scrivi un commento 259

Ha inizio con le questioni preliminari il Consiglio comunale in sessione straordinaria dello scorso 29 dicembre. La consigliera Simona Summo (Fratelli d’Italia) chiede a che punto siano i lavori di ristrutturazione sia in piazza Bovio, confidando che sia preservata la storicità della stessa, sia del plesso Cotugno: sono troppi i disagi sofferti dagli studenti che seguono le lezioni in altro edificio comunale, tra l’altro in aule di dimensioni non conformi agli standard della normativa antiCovid. Disagi sentiti anche dalle classi quinte della scuola Bovio che si recano nel plesso “Rubini”, in via Trieste: non solo si allungano i percorsi casa-scuola, ma si devono fare i conti con l’inadeguatezza dei servizi igienici. La consigliera Mariatiziana Rutigliani (Forza Italia) denuncia criticità nell’efficienza e sicurezza del Palazzetto dello Sport di viale Colombo sulla base di video e testimonianze ricevute: impianti di riscaldamento e antincendio non funzionanti. Inoltre, invita a notificare le riunioni delle Commissioni consiliari permanenti anche ai consiglieri uditori e sollecita, così come richiesto ad aprile scorso, lo screening di massa antiCovid della popolazione scolastica al rientro dalle vacanze natalizie. Segnalate dal consigliere Piero Paparella (Fratelli d’Italia) un’insufficiente fornitura di sacchetti per la raccolta differenziata alla comunità; la necessità di ripristinare l’asfalto nel tratto dell’estramurale Scarlatti interessato da lavori di manutenzione da parte di Acquedotto Pugliese. Tra l’altro il punto coincide con quello già interessato dai lavori dell’Enel, la scorsa estate. Fa rilevare, inoltre, un’anomalia nel computo dei tempi di sosta registrati dai parchimetri: qualora un’utente intenda prolungare la sosta in uno stallo blu, paga in eccedenza un residuo di tempo per il quale aveva già in precedenza versato il giusto corrispettivo. Chiede, quindi, che la società che gestisce il servizio risolva questa criticità e, previa relazione, restituisca agli utenti le somme indebitamente percepite, anche se irrisorie. Il consigliere Vito Cantatore di Alleanza Civica per il bene comune (tra Lorusso Sindaco e Un’Altra IDeA per Ruvo, ndr), dopo aver invitato il sindaco Pasquale Chieco a dare  aggiornamenti sul numero dei contagi in città, chiede se non sia opportuno  ricostituire il Centro operativo comunale. Sollecita, inoltre, ad asfaltare una dissestata via Chieffi, adiacente a via Pantano interessata a lavori di fogna bianca. È la volta del consigliere Luciano Lorusso (Alleanza Civica per il bene comune) che chiede contezza dell’esatto numero di contagi in città e invita a incrementare il personale medico e infermieristico nell’hub vaccinale in via Volta, dal momento che i cittadini lamentano disagi connessi ai tempi lunghi di attesa per ricevere la prima e terza dose di vaccino antiCovid. Tocca all’assessore Antonio Mazzone (Ambiente e territorio) rispondere ai quesiti posti dai consiglieri Summo e Paparella. I cantieri di piazza Bovio – uno dei punti del percorso ciclopedonale lungo la via Traiana –  nonché del plesso della Cotugno sono momentaneamente fermi solo perché manca materiale: condizione, tra l’altro, comune a tutti i cantieri in questo periodo. Per quanto riguarda i lavori nelle scuole, in particolare, non si è in grado di dare date certe sul  termine dei lavori anche se si ha la cura di verificare che procedano con costanza e speditamente. Tuttavia, fa notare i sacrifici che si stanno sopportando ora saranno compensati da una maggiore sicurezza ed efficienza delle scuole. Per quanto riguarda i lavori in via Scarlatti, l’Assessore spiega che la sovrapposizione dei lavori da parte di Enel prima e dell’Acquedotto pugliese dopo è stata determinata da una comunicazione non efficace tra i due Enti. Assicura che l’asfalto sarà ripristinato su tutta la carreggiata e non soltanto sull’area interessata dai lavori. L’assessora alle Politiche di comunità, Monica Filograno, in risposta alla consigliera Rutigliani, assicura che tanto l’impianto di riscaldamento che quello anticendio funzionano e che gli Uffici non hanno ricevuto alcuna segnalazione a proposito della necessità di utilizzare le stufette negli spogliatoi e nei locali per le docce per il riscaldamento degli ambienti. Assicura, inoltre, che non ci sarà alcuna penalizzazione a carico della Talos Basket da parte della Federazione. Il sindaco Pasquale Chieco, infine, risponde ai quesiti dei consiglieri Cantatore e Lorusso, facendo un aggiornamento in tempo reale del numero dei casi positivi. Per quanto riguarda la necessità di incrementare il personale nell’hub vaccinale, interviene il consigliere Giuseppe Caldarola (Con Ninni Chieco Sindaco) il quale spiega come il problema delle attese possa essere attenuato anche ricorrendo ai medici di famiglia che possono effettuare vaccinazioni nei propri ambulatori.  eseguite anche dai propri medici di famiglia negli ambulatori. Chieco, inoltre, aggiunge che il Centro operativo comunale sarà riorganizzato e darà disposizione al Comandante della Polizia locale in merito. 

 

Si passa alla discussione dei punti all’ordine del giorno. Sono approvati i verbali di seduta dei Consigli comunali del 23 novembre 2021 (a maggioranza); 29 novembre 2021(unanimità) e 3 dicembre (unanimità). Il 4 punto odg riguarda la ratifica di delibera di Giunta comunale n. 233 del 25/11/2021 sulla “Variazione di urgenza al bilancio di previsione finanziario 2021/2023. (art. 175 –4° comma – del d.lgs. n. 267/2000)”. Il consigliere Piero Paparella solleva delle eccezioni: non essendo leggibili via WhatsApp gli atti propedeutici alla proposta di delibera di giunta, aveva chiesto che ne fosse depositato un fascicolo in segreteria. Ma questo non è avvenuto per cui non si sente in grado di dare gli opportuni contributi, non avendo, tra l’altro, partecipato alla commissione propedeutica all’assise.Inoltre, eccepisce che per legge il parere dei revisori dei conti su delibera di giunta di variazione al bilancio sia obbligatorio solo se sia espressamente previsto nel Regolamento di contabilità interno. In caso contrario – come è nel caso di specie – i revisori devono esprimersi solo sulla proposta di delibera del Consiglio. In replica la consigliera Lia Caldarola (Sinistra ruvese) ritiene l’eccezione inconsistente perché la proposta di delibera portata in Consiglio è uguale alla delibera di Giunta. Inoltre, la Consigliera, ringraziando la collega Rutigliani per aver sollevato la questione relativa alla sicurezza al Palazzetto di viale Colombo, si chiede come mai la segnalazione dei disservizi non sia stata fatta direttamente agli uffici comunali preposti alla risoluzione degli stessi. Chi usufruisce di un servizio pubblico, qualora ravvisi criticità, deve segnalarlo agli Uffici competenti, senza intermediazioni.  A proposito della richiesta di integrazione dei documenti propedeutici avanzata dal consigliere Paparella, il consigliere Giuliano Chiarulli (Sinistra ruvese) ricorda come, secondo il Regolamente comunale, i consiglieri abbiano il diritto di consultare i documenti attinenti all’ordine del giorno negli orari in cui sono operativi gli uffici. Segue, a cura dell’assessora all’Attività amministrativa e digitalizzazione Mariantonietta Curci, la relazione sulle variazioni urgenti al bilancio richieste dai Direttori di Area. Il Direttore di Area Risorse Umane ha fatto richiesta per adeguare le poste in bilancio alla nuova programmazione dei fabbisogni del personale; la Direttrice di Area 6 ha fatto richiesta per l’esercizio 2021, al fine di utilizzare le economie realizzatesi su alcuni capitoli sia per rimpinguare gli stanziamenti di altri risultati, invece, carenti sia per finanziare alcune iniziative previste per il periodo natalizio (45.102 euro per spese; 14.800 euro per contributi alle associazioni) nonché per garantire la connettività wi-fi della Biblioteca Comunale per la consultazione on line dei libri della biblioteca aderenti al Polo di Terra di Bari (variazione in aumento 2.318 euro). La Direttrice d’Area Direzione generale e Staff ha fatto richiesta di variazione urgente – in relazione all’esercizio 2021- per liquidare alcuni debiti insoluti relativi a utenze non pagate e per i quali l’Ente è stato formalmente messo in mora: era stato contestato, infatti, il mancato pagamento di 11 fatture, ma fatti i relativi controlli ne risultavano non liquidate sei, a causa del malfunzionamento del sistema telematico. È stata richiesta una disponibilità di spese pari a 11.202 euro. Il Direttore di Area Polizia Locale – Mobilità Sostenibile ha fatto  richiesta di variazione urgente, sempre per l’esercizio 2021- al fine di rimodulare la spesa per dare attuazione agli indirizzi amministrativi dell’anno 2021, nonché ha chiesto di inserire nella programmazione il finanziamento del Ministero dell’interno pari a 16mila euro, finalizzato alla prevenzione e al contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti. Tra le richieste, si segnala quella di 11 mila euro per potenziare il parco auto e bici a mobilità assistitita. Poi c’è la nota della Direttrice dei Servizi legali che chiede la variazione urgente per l’esercizio 2021, al fine di far fronte a incombenze legate all’attività dell’ufficio Avvocatura, nonché chiede l’applicazione dell’avanzo accantonato, in sede di approvazione del rendiconto 2020, al fine di procedere alla liquidazione dell’indennità di fine mandato al Sindaco. Infine, la nota del Direttore dell’Area Qualità Urbana e Beni Comuni con la quale, per l’esercizio 2021, si chiede la variazione per effettuare interventi manutentivi a carattere straordinario, interventi di sanificazione di ambienti nonché per dare copertura ad alcuni capitoli di spesa corrente risultati carenti rispetto alle esigenze a tutto il 31/12/2021 (tra le variazioni in aumento, richiesti 11.300 euro per la manutenzione degli impianti). La consigliera Rutigliani rileva, come fatto nello scorso Consiglio, che le variazioni vanno fatte previa nota di aggiornamento del Documento unico di programmazione da effettuarsi entro il 15 novembre. La segretaria comunale AntonellaTampoia replica che il termine è riferito al bilancio di previsione del triennio successivo. Rutigliani prosegue, poi, richiedendo che prima dell’approvazione del bilancio di previsione venga stilato un rapporto sui consumi e delle utenze a cui si riferiscono, con riferimento all’ubicazione: contrariamente ai principi di razionalizzazione, le spese sostenute dall’Amministrazione sono, infatti, elevate. Inoltre, con riferimento al progetto Luci e Suoni d’Artista, chiede perché siano stati riconosciuti contributi ad alcune associazioni («sempre le stesse. Sarebbe opportuno garantire un turnover») che hanno collaborato. L’assessora Filograno spiega che si tratta soprattutto di associazioni che, da sempre, si sono occupate del progetto e hanno competenze tecniche specifiche per svolgere lavori di coordinamento. L’assessora Curci aggiunge, infine, che è stato realizzato il pareggio di bilancio grazie al recupero di somme per l’Imu (80mila euro) e per la Tari (25mila euro) a seguito di accertamenti. Un’opera di contrasto all’evasione fiscale lodata dal consigliere Chiarulli. La variazione di urgenza al bilancio di previsione  è approvata con 10 voti favorevoli e 4 contrari e diventa esecutiva con 10 voti favorevoli e 4 astensioni.  

Si passa alla ricognizione periodica delle partecipazioni pubbliche e alla relazione sull’attuazione del piano di razionalizzazione ai sensi dell’art. 20 d.lgs.19.08.2016, n. 175 e successive modifiche e integrazioni (punto 5 odg). Il sindaco Chieco spiega che si tratta di un provvedimento periodico, adeguatamente motivato, che verte soprattutto sulla Sanb, di cui il Comune è azionista, che, per il secondo anno, presenta un bilancio a segno positivo che consentirà di avere risorse da investire per migliorare la qualità del servizio, anche attraverso l’incrementando di personale. Per quanto riguarda la società in-house del Comune di Ruvo di Puglia, la Ruvo Servizi, il valore della produzione nel 2020 ha risentito della crisi dovuta alla pandemia Covid: quindi ci sarà una diminuzione, sia pure non rilevante, del fatturato. La ricognizione è approvata con 9 voti favorevoli, 1 astensione (Vito Cantatore) e 3 voti contrari (assente il consigliere Lorusso). Diventa esecutivo con 9 voti favorevoli e 4 astenuti.

Il consigliere Cantatore chiede se si darà lettura della nota del consigliere Biagio Mastrorilli (Biagio Mastrorilli sindaco) indirizzata al Prefetto e inviata per conoscenza al presidente del Consiglio Michele Scardigno (Partito democratico): nella stessa si lamenta la mancata convocazione alle commissioni consiliari propedeutiche alla discussione dei punti all’ordine del giorno del Consiglio comunale. In realtà, sottolinea il presidente Scardigno, la mancata convocazione deriva da un mero errore di digitazione dell’indirizzo mai, per cui non era il caso di dare comunicazione al Prefetto di una presunta violazione dei diritti dei consiglieri comunali.

Viene approvato e diventa immediatamente esecutivo all'unanimità il documento di indirizzo per la redazione del Piano triennale per la prevenzione della corruzione e per la trasparenza 2022-2024 (punto 6 odg), a cui è stato aggiunto l’emendamento suggerito dai consiglieri Paparella e Summo di Fratelli d’Italia sull’impegno dell’Amministrazione a concedere contributi ad associazioni, previa presentazione di autodichiarazione di assenza di condanne definitive per reati non colposi contro l’Amministrazione o di particolare rilevanza sociale. Tra l’altro, come spiegato da Tampoia, il piano anticorruzione confluirà nel Piano integrato di Attività e organizzazione, introdotto col d.lg. 80 del 9 giugno 2021 e convertito in legge 113 del 6 agosto 2021. È rinviato alla prossima assise il punto 7 odg, relativo alle dimissioni del consigliere comunale Biagio Mastrorilli come componente della V commissione Consiliare  permanente: presa d’atto e nomina componente. Il Consig lio comunale chiude i lavori alle 19.06.

mercoledì 5 Gennaio 2022

Notifiche
Notifica di
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti