Cronaca

Murale a sfondo sessista contro Loredana Capone. Pro Loco di Puglia: «Gesto vile»

La Redazione
Sdegno per il gesto e vicinanza all'Assessora regionale uscente da parte di Rocco Lauciello, presidente Unpli Puglia. Il murale è comparso questa mattina, a Lecce. La stessa Capone ha postato foto
scrivi un commento 643

Per offendere le donne, soprattutto chi si impegna nella politica, nel sociale, si ricorre all’insulto sessista.

Questa volta vittima è Loredana Capone, assessora regionale uscente all’Industria della Cultura e del Turismo della Regione Puglia.

Oggi, a Lecce, è comparso un murale osceno che fa il verso a un manifesto, proposto anche via social, in cui l’Assessora rivolge una dichiarazione d’amore alla Puglia con una cartolina. Questo il commento di Capone che ha pubblicato il murale sul profilo istituzionale Facebook: «Che schifo! Se questa è arte o satira politica ditemelo voi. Io lo trovo un insulto sessista che offende chi, invece, della street art ne fa strumento di denuncia e poesia. L’averlo fatto su un muro che è di tutti, poi, lo rende ancora più vile. Viva l’arte degli artisti veri».

Tra l’altro, proprio in Puglia la Regione ha stanziato le risorse necessarie, pari complessivamente a 3 milioni e 640 mila euro (a valere sul Por Puglia 2014-2020), dando il via libera definitivo a una procedura negoziale con i Comuni che avevano manifestato interesse alla Street Art, che, secondo la stessa Assessora, rigenera gli spazi urbani degradati.

«Ignobile, vile e degradante – così il presidente delle Pro Loco Unpli pugliesi, Rocco Lauciello -. A nome di tutte le Pro Loco di Puglia desidero esprimere piena solidarietà e umana vicinanza alla dottoressa Capone e sdegno netto e perentorio verso gente che potrebbe investire tempo e doti (tutte da acclarare) in altre faccende decisamente più nobili e costruttive».

Agli altri lasciamo la barbarie dell’inciviltà

venerdì 25 Settembre 2020

Argomenti

Notifiche
Notifica di
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti