Politica

“Ecofeste”, 10mila euro per rendere gli eventi del Comune plastic free

La Redazione
​Saranno cinque - tutti quelli candidati all'avviso pubblico - ad essere finanziati dalla sezione "Ciclo rifiuti" del Dipartimento per la Mobilità e per l'Ecologia del Paesaggio della Regione Puglia​
scrivi un commento 354

Ci sono fino a 10mila euro disponibili per contribuire a rendere plastic free cinque eventi culturali e turistici del Comune di Ruvo di Puglia. Lo comunica la sezione “Ciclo rifiuti” del Dipartimento per la Mobilità e per l’Ecologia del Paesaggio della Regione Puglia, che in questi giorni ha reso noto l’elenco delle iniziative finanziate dal bando “Ecofeste”. Nella lista tutte e cinque le manifestazioni candidate dal Comune di Ruvo.

Questi fondi potranno essere impiegati per acquistare beni o servizi plastic free da utilizzare nel corso di eventi patrocinati o direttamente organizzati dal Comune.

«Questa buona notizia – ha dichiarato il sindaco Pasquale Chieco – rappresenta per noi un importante incoraggiamento a proseguire nella via che con decisione abbiamo scelto dall’inizio del nostro mandato, mettendo in atto politiche che promuovono la sostenibilità con scelte a volte difficili ma nelle quali crediamo profondamente. L’occasione offerta da questo avviso pubblico è infatti di grande interesse: sagre, concerti, eventi negli spazi pubblici possono essere uno strumento molto efficace anche per promuovere la cultura dell’ambiente e diffondere pratiche ecosostenibili».

«Avevamo già lavorato sul primo avviso ottenendo 4mila euro sulle prime due iniziative da noi candidate – ha ricordato il consigliere delegato alle Politiche ambientali Antonio Mazzone – e ora ne otteniamo altri 6mila sulle altre tre.

Ringrazio l’assessora alla Cultura Monica Filograno per il convinto sostegno a questa candidatura della quale mi sono occupato e che dà corpo alla nostra sensibilità su questi temi, ma un sentito grazie va anche agli uffici comunali, in particolare dell’Area 9, cui competeva la redazione delle schede progettuali e le candidature al bando, nonché le successive procedure.

Nel giorno in cui il Tar boccia l’ordinanza della Regione Puglia in merito al divieto di plastica monouso sulle spiagge, il Comune di Ruvo di Puglia si candida invece a contribuire alla conservazione della biodiversità minacciata dall’eccesso di plastica».

mercoledì 31 Luglio 2019

Notifiche
Notifica di
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti