Politica

“Vivo a Ruvo”, al via la seconda fase

La Redazione
In programma interventi di miglioramento del decoro urbano, la riqualificazione di strade e marciapiedi, l'implementazione dei sistemi di sicurezza, il rinnovamento dell'arredo negli spazi pubblici
scrivi un commento 851

Con l’arrivo dal Dipartimento dello Sviluppo Economico della Regione Puglia al Comune della prima metà del finanziamento di 200mila euro, entra nella sua parte operativa la seconda fase di “Vivo a Ruvo”, il Duc del Comune di Ruvo di Puglia.

Dopo il lavoro di pianificazione, implementazione della piattaforma informatica e animazione del territorio realizzato lo scorso anno, questa seconda fase prevede nuove azioni per il sostegno e la promozione del commercio cittadino.

In programma interventi di miglioramento del decoro urbano, la riqualificazione di strade e marciapiedi, l’implementazione dei sistemi di sicurezza, il rinnovamento dell’arredo negli spazi pubblici, ma anche servizi di supporto al commercio di prossimità e consulenza per l’accesso a finanziamenti e incentivi per la creazione di nuove attività o per il rinnovamento degli esercizi già esistenti. La seconda annualità di “Vivo a Ruvo” può contare su una dote complessiva di 250mila euro: il finanziamento Regionale sarà infatti completato da un cofinanziamento comunale di ulteriori 50mila euro.

«Benché atteso – ha commentato il sindaco e presidente dell’associazione del Duc Pasquale Chieco –, questo finanziamento rappresenta un riconoscimento per l’importante lavoro che il Comune, assieme a Confcommercio e Confesercenti ha fatto lo scorso anno nel campo della promozione e dell’innovazione del commercio locale. L’esperimento di “Apriti Ruvo” ha rappresentato un impulso positivo per il commercio cittadino nel periodo di Natale e due dei negozi nati in quella occasione sono attualmente ancora attivi.

In più di un’occasione ci è stato riconosciuto un ruolo di apripista nel panorama dei distretti pugliesi: quanto fatto l’anno scorso costituirà per noi una base robusta per questa seconda annualità. Ancora una volta, d’accordo con i nostri partner, metteremo in campo azioni di partecipazione e organizzeremo incontri pubblici con commercianti e cittadini per discutere su come utilizzare le risorse».

domenica 21 Luglio 2019

Notifiche
Notifica di
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti