Cultura

Maria Pia Romano oggi a Bitritto

La Redazione
La scrittrice e giornalista presenterà il suo romanzo "Dimmi a che serve restare". Dialogherà con lei il professor Alessandro Lattarulo
scrivi un commento 127

Nell'ambito degli incontri con l'autore della libreria Libriamoci di Bitritto, oggi alle 18.30 sarà presentato il romanzo di Maria Pia Romano "Dimmi a che serve restare", Il Grillo editore. Dialogherà con l'autrice il professor Alessandro Lattarulo, scrittore e poeta. 

Il libro

Una storia d’amore e di mare, il canto di un’assenza che si snoda in dieci anni: il tempo per diventare grandi e per capire. Un romanzo ambientato nel Salento, che con i suoi colori e la sua musica diventa luogo dell’anima dei personaggi, anime inquiete in cerca di risposte. Che la vita dà solo quando smetti di chiedere.

Estate 2005: due amici, uno neopatentato, l’altro in procinto di diventare maggiorenne, decidono di trascorrere una giornata in spiaggia e poi di andare al concerto dei Negramaro a Gallipoli. Adorano quella band e conoscono a memoria tutte le canzoni, ma per uno scherzo del destino non arriveranno mai a destinazione.

Trascorrono gli anni: l’assenza diventa presenza nel racconto di chi ha amato. Un uomo rivive attraverso i sogni segreti di suo figlio, che si inventa un nome e degli amici immaginari per sfuggire alla paura; attraverso il ricordo del padre, che nel dialogo con il mare affonda le sue malinconie di genitore che vive il lutto più atroce; attraverso i pensieri della donna che lo ha amato per anni, in punta di piedi, scegliendo di restare sullo sfondo.

L'autrice

Maria Pia Romano, beneventana di nascita e ruvese d'adozione, collabora con testate regionali e nazionali e si occupa di comunicazione pubblica e comunicazione scientifica, uffici stampa e organizzazione di eventi. 

Ha all’attivo quattro raccolte di poesie, Linfa (LiberArs, 1998), L’estraneo (Manni, 2005), Il funambolo sull’erba blu (Besa 2008) e La settima stella (Besa 2008) e i romanzi Onde di follia (Besa 2006), L’anello inutile (Besa 2011-2012-215) e La cura dell’attesa (Lupo 2013).

venerdì 31 Marzo 2017

Argomenti

Notifiche
Notifica di
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti