Attualità

“Selfie con il morto”, il servizio de Le Iene

La Redazione
Il presidente dell'istituto di vigilanza ribadisce la versione ufficiale dei fatti e assicura che verrà chiesto scusa ai familiari
scrivi un commento 1476

E' andato in onda verso le 22 su Italia 1 il servizio de Le Iene registrato la scorsa settimana a Ruvo di Puglia.

Ripetendo in continuazione un ironico tormentone sul "selfie", l'inviato Giulio Golia ha spiegato la vicenda che ha coinvolto le guardie giurate della Metronotte e si è messo alla ricerca del protagonista della foto incriminata. L'ha trovato al lavoro nella sede dell'azienda su via Scarlatti, dove però non è stato ricevuto. «Dopo cinque ore di attesa», ha raccontato ancora Golia, e moltissimi scatti con la folla di curiosi che nel frattempo aveva intasato la zona circostante, è giunto sul posto il presidente dell'istituto di vigilanza. Ha sostenuto di non aver visto a suo tempo la foto «perchè non controllo le chat». E ha ribadito la versione ufficiale dei fatti già fornita, cioè che quell'immagine servisse a «dimostrare che l'obitorio era aperto». 

Una spiegazione che non ha convinto però il sindaco Pasquale Chieco. Sentito sulla questione, ha parlato di cattivo gusto che «lede la dignità dei familiari». Familiari a cui comunque lo stesso presidente ha assicurato che «verrà chiesto scusa».

mercoledì 29 Marzo 2017

Notifiche
Notifica di
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti