Il taglio del nastro

Inaugurato il rinnovato tratto della provinciale 85

Elena Albanese
Un investimento di quattro milioni e mezzo di euro che rende più sicura una strada molto frequentata, specie d'estate
scrivi un commento 612

È stata inaugurata questa mattina la provinciale 85 "Bisceglie alla Ruvo – Corato", nel tratto recentemente ammodernato. "Un'opera importante", ha ricordato il sindaco di Bisceglie Francesco Spina, "che mette in sicurezza la strada e rende più agevoli gli scambi, consentendo di vivere più serenamente un percorso che nel passato ha fatto delle vittime".

Quattro milioni di finanziamento della Regione Puglia e 500mila euro della Città metropolitana di Bari, spiega Michelangelo Cavone, consigliere delegato alla Viabilità dell'ente provinciale. "Si è proceduto a un allargamento a 10 metri e mezzo – prosegue -, con la costruzione di due rotatorie a regolamentare le intersezioni, fra cui quella posta sulla via tra Ruvo e Corato. Attenzione è stata anche data all'inserimento paesaggistico dell'opera, con la realizzazione di muretti a secco tipici della nostra zona, in un'area molto frequentata soprattutto d'estate. Un ringraziamento particolare è stato espresso nei confronti dei "tecnici della ripartizione", alcuni dei quali presenti.

"Dimostriamo di saper fare programmazione, ma anche infrastrutture, e questo è motivo di soddisfazione", ha commentato il sindaco di Bari e della Città metropolitana Antonio Decaro, che ha inaugurato il tronco stradale insieme ai primi cittadini di Ruvo di Puglia Pasquale Chieco, di Corato Massimo Mazzilli e di Bisceglie Francesco Spina, ai quali ha poi donato un pezzo del nastro tagliato come ricordo e buon auspicio.

lunedì 27 Marzo 2017

Notifiche
Notifica di
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
VITO SORICE
VITO SORICE
5 anni fa

Ottimo. Ora sarebbe il caso con somme molto ridotte procedere a realizzare una rotatoria a Ruvo su via Corato, in sostituzione del semaforo che rallenta il traffico ed ogni tanto viene travolto. Gli spazi ci sarebbero senza espropriare NESSUNO. Speriamo !