Basket

Una vittoria e una sconfitta per la “Fiore di Puglia”

La Redazione
La Bergware ottiene un importante successo in trasferta al PalaSassi contro la Pielle Matera; nulla da fare invece per l'Olio le Ferre, battuta al PaladiLeo dall'Olimpica Cerignola
scrivi un commento 193

Le giovanili della Pallacanestro Fiore di Puglia nell'ultima giornata di gare disputata lunedì scorso hanno collezionato una vittoria e una sconfitta.

Dopo aver battuto al PalaColombo la capolista del girone Lions Bisceglie, la Bergware Ruvo ottiene un importante successo in trasferta al PalaSassi battendo i padroni di casa della Pielle Matera. L’approccio al match da parte degli ospiti è esplosivo: Carnicella e compagni chiudono il primo quarto con un vantaggio di 16 punti (12-28). Nella ripresa c’è la reazione dei lucani, che accorciano il gap portandosi sul 37-47, ma i ragazzi di coach Filippo Andreula sono bravi a non scoraggiarsi e a gestire il vantaggio accumulato nei minuti precedenti; al termine del 30esimo il parziale è di 56-69. Nell’ultimo periodo Ruvo sfrutta canestri in contropiede prima di Carnicella e poi di Lorusso, mentre un fondamentale Palacio con le sue penetrazioni taglia in due la difesa avversaria e Pasculli allunga le distanze con un 2+1. Il miglior marcatore della Bergware è proprio Pasculli con 22 punti. A fine partita il mister non può che «fare i complimenti ai miei ragazzi, sono contento e sereno per la ritrovata vena realizzativa; ho visto la squadra che desidero, ossia combattiva in difesa e veloce in attacco con giuste scelte al tiro». 

Con questa vittoria i ruvesi salgono al secondo posto in classifica a 14 punti insieme a Matera e Angiulli Bari, dietro Bisceglie a quota 18. Ora la Bergware effettuerà un turno di riposo per poi riprendere lunedì 20 marzo in casa contro l’Udas Cerignola. Palla a due alle 18.

Nulla da fare invece per l’Olio le Ferre Ruvo di coach Milone, che è uscita sconfitta per 75-57 dal PaladiLeo contro i pari età dell’Olimpica Cerignola. «Abbiamo giocato una buona partita per 35 minuti attaccando le difese a zona e a uomo costruendo buoni tiri e realizzando anche in maniera costante – ha commentato l'allenatore a fine gara -<em>; purtroppo negli ultimi cinque minuti le nostre percentuali si sono abbassate e non puoi concedere tanto spazio, la squadra dauna è stata brava a chiudere la partita nel momento fondamentale e ottenendo la vittoria finale». Si dichiara comunque «soddisfatto della crescita dei miei ragazzi». I ruvesi saranno nuovamente impegnati sabato 11 marzo sempre in trasferta nel derby contro il Cus Bari; stesso giorno per l’under 16 di coach Mastrorilli in casa contro le Terme Castelnuovo San Severo alle 20.

mercoledì 8 Marzo 2017

Argomenti

Notifiche
Notifica di
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti