Attualità

Incendio casa del sindaco, la vicinanza della comunità del “Tannoia”

La Redazione
«Come scuola condividiamo l'importanza della formazione alla cittadinanza attiva e responsabile, nella logica della legalità dell'agire»
scrivi un commento 305

Anche il mondo scolastico ruvese non è rimasto indifferente «all’ignobile gesto perpetrato» venerdì scorso «ai danni del sindaco di Ruvo Pasquale Chieco». A tal proposito, anche «il dirigente scolastico Nunzia Tarantini e tutta la comunità del "Tannoia" sentono forte l’esigenza di esprimere piena solidarietà al Primo cittadino per l’atto deplorevole e vile commesso nei confronti suoi e della sua famiglia.

Profonda è l’indignazione – scrivono – per un gesto che sembra assumere significati intimidatori ai danni di un amministratore locale che ha sempre dimostrato di essere al servizio della sua comunità. Vi è altresì la certezza che l’azione di governo non subirà alcun contraccolpo e, semmai, proseguirà più determinata di prima perché questi attacchi sono, probabilmente, il segno che la strada intrapresa sia quella giusta. Come scuola condividiamo l'importanza della formazione alla cittadinanza attiva e responsabile, nella logica della legalità dell'agire e per questo continueremo, come abbiamo sempre fatto finora, a impegnarci nei confronti dei nostri giovani studenti.

Con l’auspicio che i responsabili siano al più presto assicurati alla giustizia – concludono -, auguriamo al Sindaco di poter serenamente proseguire nel suo impegno sempre improntato ai valori della legalità e del rispetto delle regole».

martedì 7 Marzo 2017

Notifiche
Notifica di
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti