Attualità

“Dall’assaggio al paesaggio”, oggi l’evento conclusivo

La Redazione
Un progetto pensato per i bambini, ma anche per gli adulti. I prossimi appuntamenti saranno dedicati ai consumatori appassionati di olio e a cuochi particolari. Si riparte il 31 marzo da "Mezza pagnotta" a Ruvo di Puglia
scrivi un commento 160

Come valorizzare il paesaggio olivicolo e la qualità dell’olio extravergine pugliese? È l’interrogativo cruciale da cui oggi, a partire dalle 9.30 nell'ex palazzo delle Poste di piazza Cesare Battisti a Bari, si snoderà il dibattito dell’evento conclusivo del progetto "Dall’assaggio al paesaggio", promosso dall’associazione culturale Passione extravergine, che in Puglia si occupa da anni di cultura olearia.

Dopo i saluti istituzionali da parte di enti e Comuni coinvolti, sono previsti gli interventi di Maria Lisa Clodoveo, docente di Scienze e tecnologie alimentari nell'Università di Bari, Elisabetta De Blasi, presidente di Passione extravergine, Gabriella Falcicchio, docente di Pedagogia interculturale e della Comunicazione dell’ateneo barese, Giuseppe Silletti, comandante dei Carabinieri Forestali Puglia, Alberto Grimelli, direttore della rivista online di agricoltura "Teatro naturale", e Francesco Travaglini, premio oleario Extrascape.

Si tratta dell'epilogo di un percorso innovativo che, negli ultimi quattro mesi, ha insegnato a 450 bambini delle scuole elementari della nostra regione, tra cui quelli della "Bovio" di Ruvo, a conoscere "l’oro verde" di Puglia, il contesto agricolo e naturale in cui viene prodotto e il suo significato culturale e storico intrinseco. Il tutto attraverso lezioni in aula e, successivamente, attività in campagna. Ciò ha segnato anche il punto di partenza per la costruzione di una rete di soggetti, pubblici e privati, interessati a collaborare alla diffusione di una sensibilità collettiva sulla tutela della varietà del paesaggio olivicolo pugliese e sull’importanza di evitare modelli produttivi intensivi e non confacenti al territorio e alla tipologia di cultivar native.

L’incontro di oggi è organizzato in collaborazione con il dipartimento di Scienze agro ambientali e territoriali dell’Università degli Studi di Bari Aldo Moro. Il percorso didattico è stato costantemente monitorato e valutato dalla professoressa Falcicchio: i risultati saranno presentati e messi a disposizione delle amministrazioni locali che ne faranno richiesta.

Le classi hanno anche partecipato a un concorso, realizzando alcuni elaborati artistici su quanto appreso: la classe vincitrice, che sarà premiata nel corso dell’evento di questa mattina, è la IV B della scuola primaria "San Benedetto" di San Severo, in provincia di Foggia.

L'iniziativa è pensata per i bambini, ma anche per gli adulti. I prossimi appuntamenti, infatti, saranno dedicati ai consumatori appassionati di olio e a cuochi particolari, capaci di unire paesaggio e cibo nel piatto. Si parte il 31 marzo proprio dal ristorante "Mezza pagnotta" a Ruvo di Puglia, eccellenza nostrana di cui vi abbiamo recentemente parlato, per poi spostarsi il 7 aprile a "Casa pugliese" a Giovinazzo. Per informazioni e prenotazioni si può scrivere a passioneextravergine@gmail.com.

"Dall’assaggio al paesaggio" è inoltre candidato al premio Aviva community found. Per sostenere la seconda annualità del progetto, e permettere l'allargamento della rete, fino al 30 marzo è possibile registrarsi (anche tramite facebook) e votare online a questo link.

lunedì 6 Marzo 2017

Argomenti

Notifiche
Notifica di
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti