Attualità

Mancano medici, a Corato e Terlizzi sospesi i ricoveri chirurgici in emergenza-urgenza

La Redazione
Bloccati anche gli interventi di elezione o in day service svolti presso l'Umberto I. Questi potrebbero però riprendere a breve grazie alla disponibilità di alcuni chirurghi. In alternativa verrebbero dirottati a Molfetta
scrivi un commento 456

Dal 1° marzo stop ai i ricoveri di emergenza-urgenza chirurgica negli ospedali di Corato e Terlizzi a causa della mancanza di medici.

A stabilirlo è una nota firmata dal direttore medico degli ospedali di Corato e Terlizzi, Emilio Mari, e dal direttore sanitario della Asl Bari, Silvana Fornelli.

«Nelle more dell'acquisizione di dirigenti medici chirurgi e anestesisti – si legge nel documento – si rende indispensabile, come già comunicato nelle precedenti note del 7 e 8 giugno 2016, la sospensione dei ricoveri chirurgici in emergenza-urgenza presso i plessi ospedalieri di Corato e Terlizzi».

Nei, fatti, però, è già da tempo che nella struttura sanitaria coratina non venivano svolti interventi chirurgici di emergenza-urgenza che venivano infatti svolti al "Don Tonino Bello" di Molfetta.

E sta proprio qui il vero disagio di questi giorni: da oggi alle 14 e fino alle 8 di domenica prossima, le sale operatorie dell'ospedale molfettese resteranno chiuse (sia per le urgenze che per gli interventi di elezione) per consentire lo svolgimento di «lavori di manutenzione ordinaria», come da disposizione del dirigente responsabile, Anna Mundo.

Circostanza, quest'ultima, che obbliga tutti coloro che dovessero rivolgersi ad uno degli ospedali di Corato, Terlizzi o Molfetta per una emergenza chirurgica, a correre verso Andria, Bisceglie o addirittura Bari.

La Asl Bari ha quindi avvisato la centrale operativa del 118 del fatto che «le emergenze-urgenze di chirurgia generale non potranno afferire nei plessi di Molfetta, Corato e Terlizzi, mentre le emergenze-urgenze di ortopedia di Molfetta potranno essere assicurate dall'ospedale di Corato».

Le difficoltà di organico hanno bloccato anche lo svolgimento degli interventi di elezione o in day service che normalmente vengono svolti presso l'Umberto I. Questi interventi potrebbero però riprendere a breve grazie alla disponibilità fornita da alcuni chirurghi. In alternativa verrebbero dirottati a Molfetta, non appena riapriranno le sale operatorie.

venerdì 3 Marzo 2017

Notifiche
Notifica di
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti